Privacy

Privacy

Il Garante: “Il Decreto sviluppo non esclude l'applicazione del codice dai rapporti dell'impresa con il lavoratore”

21/06/2011

ROMA - Il codice in materia di protezione dei dati personali continuerà ad applicarsi ai rapporti tra impresa e dipendenti. É questa la conclusione del Garante per la protezione dei dati personali, che non ritiene che il decreto sviluppo escluda l'applicazione del codice dai rapporti dell'impresa con il lavoratore. Il testo del governo, entrato in vigore lo scorso maggio, era stato interpretato dalle aziende come la liberazione nei riguardi dei dipendenti dai vari obblighi in tema di privacy. Se è indubbio che l'articolo 6 del decreto legge n. 70 del 2010 li ha alleggeriti, è anche però vero che ha anche aumentato il numero dei soggetti ai quali non si applica il codice in materia, ridotto il numero dei soggetti tenuti alla elaborazione del documento programmatico di sicurezza dei dati personali, reso più snelle le procedure in materia di trattamento dei curricula.

Nell'audizione parlamentare dello scorso 31 maggio il Presidente Francesco Pizzetti, peraltro da sempre critico nei confronti delle novità (in materia di privacy) del decreto, ha previsto: ispezioni della Guardia di Finanza, sanzioni pecuniarie, invio dei propri provvedimenti al giudice penale perché valuti la possibilità dell'applicazione delle relative sanzioni nel caso di violazioni al codice in materia di protezione dei dati. Alla luce anche dei principi del diritto comunitario in materia, l'esenzione dalla normativa introdotta dal decreto si applica solo ai rapporti tra persone giuridiche, imprese, enti o associazioni. Se il trattamento effettuato da questi soggetti riguarda dati personali relativi a persone fisiche, l'esenzione dal codice non opera. Qualora l'impresa tratti anche un solo dato personale riferito a persona fisica, deve applicare, per questa parte, la normativa in materia di protezione dei dati personali.

www.federprivacy.it


Tag:   privacy,   normative,  

pagina precedente
Ethos Academy

Linea diretta con l'esperto di privacy

Per i professionisti della videosorveglianza

Vi sveliamo i segreti della privacy rispondendo alle vostre domande.
Videosorveglianza e Privacy: un tema scottante che alimenta dubbi e incertezze tra i professionisti della sicurezza.
Un servizio online come opportunità di ulteriore informazione, con espoerti che danno risposte complete su riferimenti normativi.

Scopri Helpdesk