lunedì, 18 dicembre 2017

News

Eventi

"La Sicurezza del Lavoratore Isolato", si avvicina la data del convegno

27/09/2017

Peschiera Borromeo (MI) – Si avvicina la data di un interessante convegno che ha per tema centrale la “Sicurezza del Lavoratore isolato”, un tema attuale e molto sentito.  In programma il prossimo 5 ottobre presso la sede di Milano di ALDAI, l'evento sarà l'occasione per Pontiradio, azienda specialista in telecomunicazioni, di presentare “Angelo Custode”, innovatova soluzione in materia di Sicurezza sul Lavoro.

Con l'espressione “Lavoratore Isolato” si intende un lavoratore che opera senza alcun contatto visivo o vocale con altre persone, in luoghi remoti, zone disagiate o impianti estesi, sistuazioni in cui la richiesta di soccorso, nell'eventualità di un infortunio o in caso di emergenza, può risultare molto difficile. In Italia e nel resto d'Europa la responsabilità ultima di garantire la sicurezza del lavoratore isolato è in carico al datore di lavoro, che deve pertanto preoccuparsi di adottare tutte le misure adeguate.

Esistono dispositivi mobili di telecomunicazione che consentono di segnalare l’insorgere di situazioni critiche, ma è certo che per poter parlare di vera protezione è indispensabile ricercare formule in grado di far sentire la persona meno sola. Questo può avvenire mettendolo in condizione di “comunicare” e non semplicemente “segnalare” una situazione di pericolo.

Il nuovo servizio in outsourcing, “Angelo Custode” proposto da Pontiradio, grazie a un sistema di comunicazione integrato connette il Lavoratore Isolato con la Centrale Operativa di Pontiradio. Le nuove tecnologie rendono possibili impostazioni e procedure che vanno in questa direzione: terminali semplici che colloquiano agevolmente da remoto in modalità Push-to-Talk (Premi e parla), collegati in cloud con una centrale operativa in grado di avere la visione completa e immediata di tutte le risorse “isolate” connesse.

In caso di emergenza o di incidente, il lavoratore è pertanto connesso con la Centrale sia per l'invio di richieste di soccorso, sia per attivare sessioni di sicurezza che consentano un contatto più diretto con l'Oeratore di Centrale e l'accertamento della condizione del lavoratore, attraverso i livelli di protezione (Veglia, Uomo a Terra, Immobilità o Caduta).

La comunicazione e l'interazione da remoto con l'Angelo Custode” attenuano molto lo stato di disagio e lo stress di chi opera in una condizione di isolamento: i soccorsi si attivano in maniera tempestiva e tutelano anche il datore di lavoro, che non è chiamato a implementare alcuna infrastruttura interna per adempiere alle normative sulla sicurezza dei lavoratori isolati.

Il programma dell’incontro prevede l’esposizione delle normative italiane ed europee in materia; le considerazioni di un medico del lavoro; il punto di vista di responsabili italiani ed esteri di enti assicurativi sugli infortuni; una panoramica delle soluzioni tecniche oggi disponibili; la presentazione delle applicazioni più avanzate a disposizione delle Aziende; infine l’illustrazione di casi concreti particolarmente significativi.

Il convegno, a partecipazione gratuita e organizzato dall'associazione “Nel Futuro” e CIDA, sarà anche occasione per la presentazione di una case history di IVU, Istituto di Vigilanza dell'Urbe, che ha adottato questa soluzione per la sicurezza dei lavoratori incaricati del rifornimento di carburante delle stazioni di un noto brand.

Vi sono ancora posti disponibili. Per l'iscrizione: registrazione sul sito ALDAI Federmanager, oppure via mail a: associazione@nelfuturo.com.

Sicurezza del Lavoratore isolato, 5 ottobre 2017; Sala Viscontea ALDAI Federmanager – Via Larga 31, Milano (Ore 14.30-17,00)

 



pagina precedente