giovedì, 23 novembre 2017

News

Business & People

Smart Building: quando l’edificio pensa

26/10/2017

MILANO - Nel suo libro “Business @lla velocità del pensiero”, Bill Gates nel 1999 afferma “.... come accade per un essere vivente, un’organizzazione funziona al meglio se basata su un sistema nervoso capace di distribuire istantaneamente le informazioni a tutti coloro che ne hanno bisogno...”.

Gli edifici che non sono “connessi” sono gli stessi edifici che esistevano in passato. Garantivano riparo, controllo della temperatura e sicurezza allo stesso livello di efficienza da anni. Ma gli edifici più recenti, o le strutture più antiche che sono state convertite in edifici intelligenti, mutano continuamente. Sono organismi viventi collegati a una rete con software intelligente e adattabile. Si è passati dalla filosofia che ha rivoluzionato il nostro modo di vivere (domotica), a una nuova “biologia degli edifici” che si basa su reti informatiche e di comunicazione che gestiscono gli impianti di sicurezza, tecnologici e energetici di un edificio in maniera coordinata e integrata.

Si può proseguire la lettura dell'articolo di di Pierdavide Scambi - Studio Scambi Vicenza al link che segue:

http://www.secsolution.com/articolo.asp?id=506

 



pagina precedente