Notizie

Telecamere in tribunale

23/03/2010
TREVIGLIO (BG) - Continuano i lavori per mettere in sicurezza il tribunale di piazza Insurrezione, a cui fanno capo 41 Comuni della Bassa Bergamasca.
Dopo la rimozione dell’archivio (circa 3 mila faldoni), che è stato trasferito in un capannone di 200 metri quadrati situato nella nuova zona produttiva orientale della città, in via Roggia Vignola, a breve all’interno della struttura arriveranno le guardie giurate e verrà installato l’impianto di videosorveglianza. Un accorgimento richiesto dal presidente del Palazzo di Giustizia di Bergamo, Ezio Siniscalchi, al quale entro primavera andrà ad aggiungersi anche la collocazione di un metal detector e la presenza di un vigilantes.
«Abbiamo collaborato fattivamente con il tribunale di Bergamo - spiega l’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Treviglio, Graziano Quadri -, dimostrando quanto sia di nostro interesse mantenere in città l’attività giudiziaria». «Ringrazio il sindaco di Treviglio, Ariella Borghi e l’assessore Quadri per la collaborazione prestata - sottolinea invece Ezio Siniscalchi -. Indispensabile per realizzare il piano di interventi». Interventi necessari a garantire sicurezza all’attività forense, in attesa che il prossimo anno possa avvenire la ristrutturazione dell’ottocentesca ex caserma austroungarica, dove il tribunale verrà trasferito.

M.A.


maggiori informazioni su:
http://ilgiorno.ilsole24ore.com/bergamo/cronaca/locale/2010/03/21/307776-telecamere_tribunale.shtml


Tag:   Treviglio,   tribunale,   Siniscalchi,  

pagina precedente