sabato, 25 novembre 2017

News

Business & People

Il contratto tra installatore e committente

29/08/2017

MILANO - Tra la società o il privato che decide di installare un impianto di videosorveglianza o di controllo accessi e l’impresa cui viene affidata l’attività di installazione sorge un rapporto contrattuale da cui derivano determinati obblighi che le parti dovranno osservare, per evitare di essere inadempienti e di incorrere nelle relative conseguenze.

Il contratto è l’accordo con cui due o più parti costituiscono o regolamentano tra loro un determinato rapporto giuridico patrimoniale. Nel nostro ordinamento vale il principio di libertà di forma, per cui, con la sola eccezione di alcuni atti per cui è richiesta la forma scritta – a pena di nullità (come nel caso di contratti con cui si trasferisce la proprietà di beni immobili) o a fini probatori (come nel caso di una transazione) – le parti possono instaurare un rapporto contrattuale senza che sia necessaria la forma scritta.

Per approfondire l'argomento, si può proseguire la lettura dell'articolo di Roberta Rapicavoli, Avvocato esperto in Information Technology e privacy e Docente Ethos Academy, al link che segue:

 http://www.secsolution.com/articolo.asp?id=498

 



pagina precedente