sabato, 21 ottobre 2017

News

Business & People

A Parigi un marchio "sicurezza" per rilanciare il turismo

10/08/2017

PARIGI – Per rilanciare la sua vocazione turistica e soprattutto per farlo nella garanzia di un più elevato livello di sicurezza, Parigi si è attivata in misura significativa, soprattutto alla luce del calo del turismo a seguito degli attentati terroristici del 2015. La polizia parigina ha infatti di recente annunciato la firma di un’intesa con siti turistici, alberghi, negozi, musei per rassicurare i visitatori e rilanciare l’attrattività della capitale.

“Parigi svolge un ruolo motore come vettore turistico”, ha detto Michel Delpuech, il prefetto della città durante la firma della convenzione che punta a condividere gli sforzi di sicurezza tra tutti gli operatori del turismo.

Obiettivo dell'accordo è quello di garantire l'etichetta “securi-site” a commercianti, albergatori, gestori di musei o siti di interesse turistico, che dovranno valutare i rispettivi dispositivi di sicurezza e cercare di adeguarsi in caso di carenze o vere e proprie mancanze.

Agenti specializzati, telecamere di videosorveglianza, barriere antisfondamento, sistemi antintrusione: tutto questo concorrerà ad accrescere il livello di sicurezza del luogo e quindi la protezione di visitatori, turisti e cittadini che potranno contare su luoghi e strutture "certificate". Se vi sarà un maggior senso di sicurezza diffusa, anche il turismo ne risentirà positivamente.

 


maggiori informazioni su:
https://www.tgtourism.tv/



pagina precedente