sabato, 21 ottobre 2017

News

Business & People

Maggiore sicurezza per la Stazione centrale di Bologna

07/08/2017

BOLOGNA – Una maggiore sicurezza, con soluzioni tecnologiche all'avanguardia e nuove abitudini di viaggio: la stazione centrale di Bologna si appresta a diventare come quella di Roma Termini e di Milano Centrale. I passeggeri accederanno solo se in possesso di regolare biglietto di viaggio e in alcune zone saranno disposti tornelli antintrusione e potenziato il sistema di videosorveglianza.

Era da molto tempo che si cercava una soluzione alla questione della sicurezza nello scalo bolognese, snodo fondamentale per il traffico ferroviario del Paese. Alla riunione convocata d’urgenza a fine luglio dal Prefetto e arrivata dopo l’appello di Regione e lavoratori, erano presenti il sindaco Virginio Merola, il direttore generale della sicurezza delle Ferrovie, Franco Fiumara, i vertici di Polfer e Polizia stradale, oltre che un rappresentante del Ministero dell’Interno.

In tempi rapidi sarà dato l'avvio al maxi progetto di adeguamento strutturale della stazione innanzitutto per filtrare gli accessi. Sono però numerosi gli ostacoli che una stazione su più piani presenta, anche se, almeno dal punto di vista delle autorizzazioni necessarie per realizzare i tornelli e adeguare di conseguenza sia la stazione storica sia quella dell’Alta Velocità, i tempi dovrebbero essere rapidi.

Come accennato, in stazione verrà rafforzata la presenza della videosorveglianza e si farà in modo di sbloccare a breve anche la questione della mancanza di collegamento radio con la stazione dell’Alta velocità, lacuna da molto tempo denunciata dagli agenti della Polfer.

Alcuni treni delle tratte emiliano- romagnole più critiche verranno inoltre dotate di un sistema di videosorveglianza live: si metteranno dei monitor in ogni carrozza che rimanderanno circolarmente le immagini in tempo reale delle altre carrozze.

 


maggiori informazioni su:
www.corrierebologna.it



pagina precedente