Notizie

Business & People

Più tecnologia e sicurezza=meno rapine in banca

07/06/2011

ROMA - Per una volta, almeno, parlare di "calo" è positivo. Calano le rapine in banca, cala l'indice di rischio, cala il bottino complessivo. Lo scorso anno si è registrata una diminuzione del 18,4% rispetto al 2009 dei colpi allo sportello, a conferma del trend positivo registrato negli ultimi anni. Sono 13 le regioni in cui le rapine sono diminuite (addirittura "immune" dal problema la Valle d'Aosta), sono invece negativi i dati di Basilicata, Lazio, Marche e Puglia. Questi dati sono stati resi noti a seguito di un'indagine condotta da Ossif, il Centro di ricerca ABI in materia di sicurezza. Come ha sottolineato il vice Presidente dell'ABI, Giovanni Pirovano: "Sul fronte della sicurezza la collaborazione tra banche, Istituzioni e Forze dell'ordine ha dato risultati importanti, anche se per le banche resta prioritario continuare a investire in sistemi di sicurezza sempre più evoluti e tecnologici, contribuendo allo stesso tempo alla riduzione dell'ampia circolazione di contante che ancora caratterizza il Paese".

Un dato interessante riguarda l'investimento in tecnologia. Le banche italiane investono più di 750 milioni di euro ogni anno per sorvegliare e rendere più sicure le proprie filiali. Adottano misure di protezione sempre più moderne ed efficaci e offrono una formazione ai propri dipendenti, anche per mezzo di una "Guida antirapina" che accoglie suggerimenti di Polizia e Carabinieri. La collaborazione con le Forze dell'ordine per la sicurezza allo sportello va anche al di là di questo. In 100 province italiane è già operativo il Protocollo anticrimine firmato dall'ABI con le singole Prefetture ed è attivo l'Osservatorio intersettoriale Ossif sulla criminalità. A questo Osservatorio partecipano, oltre al Ministero degli Interni, Poste, ConfCommercio, Federdistribuzione, FederFarma, Federazioni italiana tabaccai e Assovalori, nell'intento di cercare di prevenire il fenomeno, anche attraverso lo scambio di dati e informazioni su furti e rapine.

www.abi.it


Tag:   ABI,   sicurezza,  

pagina precedente