Notizie

Eventi

SafeCity@Euro-Med, un summit a Genova per discutere le nuove tecnologie per la sicurezza urbana. Presente Roberto Maroni

16/05/2011

GENOVA - Una sede prestigiosa per un evento prestigioso. Sarà infatti Palazzo Ducale, a Genova il 20 e il 21 maggio prossimo, la sede di SafeCity@Euro-MedSummit on new technology for urban security, un incontro a livello europeo a cui parteciperanno 300 delegati da più di 200 città, 70 speaker di altissimo profilo, provenienti da 15 nazioni. L'iniziativa è l'esito di accordi con il Forum Europeo per la Sicurezza Urbana (Efus), a seguito dei quali dell'Assessorato alla Città Sicura del Comune di Genova, con il supporto del Forum Italiano per la Sicurezza Urbana (FISU), è stato incaricato di coordinare il gruppo di lavoro sulla sicurezza nel Mediterraneo, nell'ambito della conferenza programmatica internazionale, organizzata da Efus ogni sei anni. Nell'aprile del 2012 il percorso culminerà in un secondo evento che accoglierà delegazioni provenienti da tutta l'area del bacino mediterraneo e i cui risultati saranno riportati nella conferenza programmatica prevista per la fine dello stesso anno. In questa 1° edizione del Summit, il Comune di Genova, rappresentato dal Sindaco Marta Vincenzi e dall'assessore alla Sicurezza Francesco Scidone, ha invitato varie figure di rilievo, esperti, accademici, rappresentanti di aziende e istituzioni.

In qualità di keynote speaker ci saranno Roberto Maroni, Ministro dell'Interno, i sindaci delle città di Modena, Varese e Charleroi, gli onorevoli Marco Minniti e Giovanni Paladini, il senatore Giuliano Barbolini, la professoressa Clara Cardia e Alessandro Zanasi, membro dell' European Security Research Advisory Board. Il fulcro del Summit è costituito da un tavolo istituzionale, occasione che i rappresentanti politici avranno per discutere i temi più rilevanti della sicurezza urbana integrata, mettendo in relazione le politiche nazionali e le esigenze locali. Tra gli obiettivi, lo scambio di buone pratiche, tecnologie e soluzioni tra i Paesi Euro Mediterranei; la presentazione delle più avanzate innovazioni tecnologiche, la descrizione di risposte efficaci a bisogni reali. Di notevole qualità anche la parte espositiva: 600 mq e 20 stand (dall'Università di Genova alle più importanti aziende provenienti da tutta Europa) garantiranno al visitatore l'opportunità di constatare concretamente come la tecnologia rappresenti un elemento essenziale per garantire una maggiore sicurezza. In definitiva un evento di prim'ordine, che, come ha dichiarato l'assessore Scidone: "conferma la vocazione della città a porsi come promotore di un modello di sicurezza urbana corrispondente alle peculiari esigenze delle comunità euro-mediterranee e alla riformulazione degli spazi che, nel particolare momento vissuto dai nostri vicini della sponda Sud, vede il mutamento sociale imporsi come protagonista di nuove possibili forme di organizzazione politica, anche a livello locale".

www.safecityeuromed.org


Tag:   sicurezza,  

pagina precedente