lunedì, 26 giugno 2017

News

Tecnologie

Panasonic presenta un nuovo videocitofono Full-IP

04/05/2017

MILANO – Utilizzabile in abbinamento con un’ampia gamma di dispositivi di sicurezza, quali telecamere di videosorveglianza collegate in rete, telefoni SIP e videoregistratori, il nuovo modello di videocitofono VL-VN1900, basato su IP di Panasonic verrà presentato in anteprima durante una sessione Launch & Learn, in occasione di IFSEC 2017 (20-22 giugno pressoExCeL, Londra).

Il sistema può essere collegato tramite cavo singolo, semplificando e riducendo i costi dell'installazione. Il VL-VN1900 supporta fino a 2.000 dispositivi SIP tramite la connettività PoE standard, semplicemente integrando un quadro di controllo.

Ye-Un Lee, Marketing Manager di Panasonic Video Intercom, spiega: “In molti edifici moderni i cablaggi IP risultano già predisposti come trunk di linee e ciò consente di installare i sistemi video interfono IP in modo davvero semplice. Questo sistema basato su IP risponde alle esigenze dei grandi condomini e complessi residenziali molto affollati, in quanto permette di supportare simultaneamente numerose configurazioni, a differenza dei sistemi analogici ad oggi in commercio. Per i complessi edilizi più grandi, infatti, l’IP rappresenta un notevole progresso, poiché consente di utilizzare molti più dispositivi di sicurezza contemporaneamente”.

Il nuovo sistema include una serie di lobby station da posizionare sulla porta e nell'atrio degli edifici, ognuna con telecamera grandangolare e lettore RFID che supporta fino a cinque schede di accesso per ciascun residente. La particolare modalità Reception consente di dirottare tutte le chiamate indirizzate alle singole residenze verso la reception, a garanzia della massima tranquillità degli abitanti del condominio, soprattutto durante le ore notturne.

È inoltre disponibile un’ampia gamma di funzionalità di registrazione audio e video, nonché di immagini statiche.

 


maggiori informazioni su:
http://business.panasonic.it/soluzioni-di-sicurezza/



pagina precedente