venerdì, 15 dicembre 2017

News

Business & People

Bosch Security Systems e Sony: partnership approvata dall’autorità antitrust

13/03/2017

MILANO - Con l'approvazione da parte delle autorità antitrust, la partnership nel campo della videosorveglianza tra Bosch Security Systems e Sony Corporation, annunciata per la prima volta nel novembre dello scorso anno, avrà decorrenza dal 1° febbraio 2017, mentre in Cina dal 1° aprile 2017.

L'accordo prevede una collaborazione tecnica e una collaborazione  tra le organizzazioni marketing e vendite. Il team marketing e vendite di Sony si è unito al nuovo gruppo dedicato all’interno della divisione Bosch Security Systems. Tutti i clienti della videosorveglianza di Sony saranno seguiti e supportati da questo nuovo team, in tutti i mercat, ad esclusione del Giappone.

Michael Hirsch, Vice Presidente Sales&Marketing di Sony Security Business, all'interno di Bosch, ha così commentato: "Siamo felici di accogliere all’interno della nostra organizzazione dei colleghi esperti e siamo convinti di poter accrescere ulteriormente il business grazie ai prodotti Sony, fornendo un servizio e un supporto eccellenti ai nostri clienti".

Esprimendo soddisfazione per il supporto da parte di Bosch, Toru Katsumoto, Vice Presidente di Imaging Products and Solutions, Presidente del Settore Professional Products Group, Sony Corporation, ha aggiunto: "Stiamo facendo un passo avanti grazie a questa partnership, che sarà caratterizzata da prodotti sviluppati congiuntamente che sfruttano appieno la nostra esperienza di leader nel settore in termini di qualità dell'immagine e performance video".

Per quanto riguarda l'aspetto tecnico dell'accordo, le due aziende intendono stabilire nuovi standard in riferimento alle immagini video ad alta risoluzione, anche in condizioni di scarsa luminosità, grazie alle competenze Bosch nell’analisi video integrata a borda camera e nelle tecniche all’avanguardia di gestione del bitrate.

Nel corso del mese di marzo, Sony lancerà otto nuove telecamere di videosorveglianza Full-HD (1080p) all’interno del range di sesta generazione (G6) di telecamere di rete, andando incontro a una richiesta di maggiore nitidezza dell'immagine sempre maggiore nel mercato della sicurezza video. L’elevata sensibilità delle nuove telecamere G6 permette di mantenere l’integrità del colore delle immagini anche in situazioni di illuminazione estremamente scarsa.

Bosch sta a sua volta aggiornando il proprio portafoglio di analisi video e gestione del bitrate. A partire da maggio 2017, infatti, tutte le telecamere di rete della serie IP 4000 avranno in dotazione standard la video analisi integrata così come le ultime tecniche di gestione del bitrate combinate con la codifica video H.265, riducendo il bitrate fino all’80 per cento.

Le innovazioni di Bosch e Sony saranno presentate al ISC West 2017 (5-7 Aprile) di Las Vegas. Il lancio dei primi prodotti sviluppati congiuntamente è invece previsto per il 2018.

 

 


maggiori informazioni su:
www.boschsecurity.it



pagina precedente