domenica, 20 agosto 2017

News

Business & People

Potenziata la videosorveglianza, stadio Olimpico più sicuro

25/02/2017

ROMA – Operazione sicurezza allo stadio Olimpico di Roma, con qualche cambiamento riguardante gli strumenti per garantirla ai tifosi e al personale. Via libera all'abbassamento delle barriere, implementazione del sistema di videosorveglianza con telecamere dedicate in via esclusiva alla zona centrale delle curve, rafforzamento della presenza degli steward. É questo quanto definito in un tavolo tecnico svolto di recente presso gli uffici della Questura di Roma.

All'incontro, necessario all'attuazione delle direttive del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Prefetto di Roma, hanno preso parte i rappresentanti delle forze dell'ordine, del Coni e dei club di Roma e Lazio. É stato in primo luogo stabilito che le barriere non saranno eliminate del tutto, ma abbassate all'altezza di 1,10 metri e che verrà rimodulato il servizio degli steward “tenendo conto - si legge dal comunicato diramato dalla Questura - che la Curva rimarrà suddivisa in due settori e che, pertanto, sarà necessario evitare scavalcamenti che costituiscono violazione di legge, e quindi saranno perseguibili”

Il sistema di videosorveglianza diventerà protagonista: sarà implementato, con telecamere dedicate in via esclusiva alla zona centrale delle curve, mentre rimane invariato il sistema di afflusso con le bolle di pre-filtraggio e le due vie di accesso ai due lati delle curve. Alla fine della riunione, la Questura ha voluto dare atto all'impegno dei presenti per aver lavorato alla sicurezza dell'impianto negli ultimi anni: “In apertura è stato sottolineato l'impegno, da tutti perseguito, negli ultimi due anni, tale da azzerare totalmente l'incidentistica dell'Olimpico, in passato segnato da gravi criticità”.

 


maggiori informazioni su:
http://calcio.fanpage.it/



pagina precedente