News

Business & People

“Safe & quiet on board”: sicurezza sui treni lombardi

05/12/2016

MILANO – La sicurezza in ambito ferroviario è un tema di grande attualità.  “Viaggiamo insieme. Per la sicurezza e la tranquillità di chi utilizza il treno e di chi lavora a bordo dei convogli”: è in sintesi questo l’obiettivo di Trenord e Polizia Ferroviaria, contenuto nella Convenzione firmata di recente dall’amministratore delegato di Trenord, Cinzia Farisè, e dal Prefetto Roberto Sgalla, Direttore Centrale delle Specialità della Polizia di Stato.

L'intesa ha diversi aspetti di rilievo: scambio delle informazioni in tema di sicurezza, dotazioni tecnologiche a supporto dell’attività delle pattuglie Polfer, una più stretta collaborazione per orientare nel modo migliore i servizi di polizia e per prevenire e contrastare la commissione di reati a bordo dei treni regionali.

Ogni giorno sono 2.300 i treni Trenord, con un volume di viaggiatori pari ad oltre700.000 persone. I dati sulla sicurezza registrati dalla Polizia Ferroviaria parlano di una flessione degli episodi delittuosi: calano i furti a bordo treno (-58%) e i danneggiamenti ai danni dei convogli ferroviari (-32%). La firma della Convenzione è stata anche l’occasione per presentare la prima carrozza “Safe & Quiet on Board”, una vettura posta nella parte centrale del treno, creata proprio per la massima sicurezza e per il comfort dei passeggeri. Il vagone è attrezzato con facilities e servizi per l’utenza ferroviaria ed è dotato di telecamere e pulsanti SOS.

Fin dal 2015 la società ha messo a punto un progetto aziendale riguardante sia la sicurezza sia l’antievasione. Questo piano ha previsto anche l’attivazione di un “Focal Point Security” che ha permesso, grazie alla partecipazione di tutto il personale di bordo, di individuare i treni e i luoghi in cui si registrano minacce, violenze verbali, atti vandalici, aggressioni al personale ferroviario ed evasione tariffaria.

Nei primi dieci mesi del 2016, il Focal Point di Trenord, monitorato dalla Funzione Security, ha ricevuto2.069 segnalazioni registrando un incremento del 51% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

 


maggiori informazioni su:
www.ansa.it



pagina precedente