mercoledì, 29 marzo 2017

News

Business & People

Sicurezza, stanziamenti per la videosorveglianza in Sardegna

29/10/2016

MILANO – Maggiore attenzione alla prevenzione e al contrasto degli atti vandalici, alla sicurezza, alle modalità di conferimento dei rifiuti e alla lotta alle discariche abusive: sono questi gli obiettivi che, anche con l'aiuto di sistemi di videosorveglianza, la regione Sardegna cerca di perseguire.

Un esempio viene da Alghero, dove il circuito di videosorveglianza urbana ottiene il finanziamento della Regione e punta alla dirittura d’arrivo per la messa in atto del progetto predisposto dall’Amministrazione con il Comando di Polizia Locale. Un altro giunge da Cagliari, dove vi è l'ok per l’installazione di telecamere a circuito chiuso in zone sensibili della città grazie a una dotazione finanziaria di 120 mila euro, a cui si aggiunge la quota di pari entità da parte del Comune, per un importo complessivo di 240 mila euro.

“Un progetto sul quale investiamo risorse importanti per la sicurezza in città e per il controllo del territorio, contro l’inciviltà, un deterrente efficace ma soprattutto un sistema adeguato per aumentare la vicinanza delle istituzioni ai cittadinanza” - ha spiegato il Sindaco Mario Bruno. ll progetto riguarda gli ingressi della città, i parchi urbani, il centro storico: sono le aree in cui verranno posizionate tra le 20 e le 25 videocamere, secondo quanto predisposto in fase progettuale.

Oltre a questo impegno che riguarda l'impiego di tecnologia, si lavora a una collaborazione fattiva con le associazioni di volontariato che si occupano di tutela ambientale, di vigilanza zoofila e di protezione civile che, sotto il coordinamento della Polizia Locale, dedicheranno esperienze e competenze alla prevenzione, sensibilizzazione e l’informazione sui temi della tutela ambientale e sulla sicurezza urbana.

 


maggiori informazioni su:
www.sardegnalive.net



pagina precedente