Notizie

Eventi

Sorveglianza e sicurezza dei mezzi di trasporto a Oil&nonoil 2016

07/10/2016

VERONA – Sono attesi cinquemila visitatori all’edizione 2016 di Oil&nonoil, la manifestazione di riferimento per tutta la filiera della distribuzione dei carburanti, in programma dall’11 al 13 ottobre, a Veronafiere.

Un intenso programma convegnistico, focalizzato sulle nuove normative e sulle innovazioni tecnologiche, affianca l’area espositiva che accoglie 135 espositori e rappresenta tutti i segmenti che compongono il comparto: dalla costruzione, gestione, comunicazione, dotazioni tecniche interrate e fuori terra ai sistemi di erogazione e gestione (con la presenza delle aziende leader) alle aziende che si occupano di cartellonistica, illuminotecnica, serbatoi; molto buona anche la risposta del segmento carburanti alternativi. Nell’ambito dello stoccaggio e del trasporto dei carburanti – che propone tutte le novità per il carico, la misurazione, la movimentazione – viene rivolta un’attenzione particolare alle innovazioni sul fronte della sorveglianza e della sicurezza dei mezzi.

 

Nei tre giorni di fiera saranno proposti circa 30 incontri di approfondimento dei temi legati alle novità normative (in particolare, il decreto legislativo di recepimento della direttiva Dafi), ai cambiamenti del mercato, all’innovazione tecnologica. Il convegno inaugurale, organizzato con il World Energy Council Italia, cercherà di rispondere alla domanda “2030: quale mobilità, quali “carburanti”, quale rete?” Le scelte imprenditoriali dei nuovi retisti, sicurezza, illegalità, metano compresso e liquido, biometano, mobilità elettrica, aspetti normativi e fiscali nel lavaggio saranno alcuni dei temi approfonditi nel corso della manifestazione.

 

Luciano Rizzi, area manager di Veronafiere, ha dichiarato: “Crediamo che i risultati che abbiamo raggiunto  in questi mesi siano la prova che, edizione dopo edizione, Oil&nonoil-S&TC si conferma e rafforza il ruolo di punto di riferimento per tutta la filiera della distribuzione dei carburanti. Del resto, il dialogo con l’industria e le associazioni e l’ascolto degli operatori professionali hanno consentito alla fiera quel continuo rinnovamento che le ha permesso di crescere e arricchirsi”.

 


maggiori informazioni su:
http://www.oilnonoil.it/home/



pagina precedente