Notizie

Telecamere intelligenti

18/03/2010
VERONA - Arrivano le telecamere «intelligenti» che analizzano l'ambiente e colgono le possibili situazioni a rischio, ma anche le persone sospette. Lo ha annunciato a Venezia il ministro degli Interni Roberto Maroni, a margine della firma del «Patto per Venezia sicura».
Il progetto - ha anticipato il ministro - sarà presentato «in anteprima assoluta nazionale» tra una decina di giorni a Verona.
«Si tratta di un sistema di videosorveglianza innovativo - ha spiegato Maroni - che realizza automaticamente l'analisi della scena, individua criticità o rischi per certe situazioni come una valigia abbandonata in una sala, una persona che passa 10 volte in 5 minuti davanti ad una banca, e lancia un allarme, rendendo così più facile il compito di chi deve osservare una scena».
Un sistema, dunque, che ha anche l' obiettivo - ha concluso Maroni - di prevenire i reati.
L'accordo per fare di Verona la città pilota di questo nuovo sistema (il patto per la sicurezza è già stato firmato ed è già operativo) è stato messo a punto al Viminale nei giorni scorsi dove il sindaco Flavio Tosi ha incontrato anche i tecnici dell'Ibm che curerà il server sul quale confluiranno tutti i sistemi di videosorveglianza, sia pubblici che privati, presenti sul territorio comunale per creare una rete integrata in grado di dialogare. In questo modo si avrà un servizio sia preventivo che repressivo e se il sistema di telecamere intelligenti funzionerà, sarà esteso ad altre città.
L'appuntamento dovrebbe essere per mercoledì 24 marzo quando il ministro Maroni dovrebbe essere in città per illustrare il nuovo sistema assieme al sindaco Tosi.


maggiori informazioni su:
http://www.larena.it/dossiers/Comunit%C3%A0/49/96/136131/


Tag:   Maroni,   Verona,   telecamere,   intelligenti,  

pagina precedente