Privacy

Privacy

Riconoscimento facciale allo Stadio Olimpico, la decisione del Garante privacy

18/08/2016

ROMA – Alcuni mesi fa, da parte della Prefettura di Roma, era stata avanzata un richiesta di autorizzazione al Garante della Privacy per poter identificare gli autori di eventuali reati commessi all’interno dello stadio durante le partite, attraverso il confronto delle immagini raccolte dalle telecamere di videosorveglianza posizionate per motivi di sicurezza sugli spalti con quelle del viso degli spettatori acquisite all’ingresso, associate al biglietto nominativo. A indurre Il Ministero dell'Interno, per la prima volta in Italia, a richiedere l’autorizzazione al Garante a impiegare tecnologie di acquisizione di massa di dati biometrici sono sia le minacce di azioni terroristiche, sia il rischio di episodi di violenza all’interno degli stadi da parte dei tifosi.

La Questura di Roma potrà conservare i dati biometrici degli spettatori per 7 giorni, dopo i quali verranno cancellati se non più necessari per gli accertamenti della polizia. Il presidente dell’Autority, Antonello Soro, ha così commentato: “Abbiamo valutato come proporzionata la misura scelta dalla polizia italiana. La nostra legge sulla privacy riserva disposizioni precise quando il trattamento dei dati personali avviene da parte delle forze di polizia per finalità di tutela dell’ordine pubblico, di prevenzione, accertamento o repressione dei reati”.

In riferimento alla sicurezza dei dati raccolti, Soro ha aggiunto: “Abbiamo chiesto la protezione fisica e logica dei server in cui sono custoditi i dati biometrici. Altro aspetto importante è che le informazioni non saranno trasmesse all’esterno per via telematica, perché il sistema di raccolta non è connesso con reti esterne. Il responsabile dei dati raccolti all’Olimpico sarà il questore di Roma e sarà fatta una selezione puntuale su chi materialmente dovrà gestirli”.

 


maggiori informazioni su:
http://www.garanteprivacy.it/



pagina precedente
Ethos Academy

Linea diretta con l'esperto di privacy

Per i professionisti della videosorveglianza

Vi sveliamo i segreti della privacy rispondendo alle vostre domande.
Videosorveglianza e Privacy: un tema scottante che alimenta dubbi e incertezze tra i professionisti della sicurezza.
Un servizio online come opportunità di ulteriore informazione, con espoerti che danno risposte complete su riferimenti normativi.

Scopri Helpdesk