Notizie

Business & People

Droni: certificati i primi centri nazionali di addestramento piloti Sapr

17/08/2016

TORINO – Lo scorso 8 agosto, in Piemonte, Enac ha riconosciuto il primo centro di addestramento nazionale per i droni. Dopo mesi di rinvii per l'entrata in vigore della nuova normativa Enac in merito alla formazione dei piloti di sistemi a pilotaggio remoto (SAPR), comunemente detti droni, l'Ente dell'Aviazione Civile ha infatti dato il via libera a questa e ad altre scuole autorizzate.

Il primato spetta alla North West Service, già centro di formazione europeo per piloti di elicotteri IT.ATO.0044 e organizzazione di addestramento per piloti SAPR dal 2015 per aree non critiche e critiche, che si trova a Busano (TO). La certificazione è stata concessa anche ad altre tre scuole, a Roma, Bologna e Varese. Chi volesse intraprendere la professione di pilota di droni, o avesse intenzione di utilizzarli in aree libere con regolare autorizzazione, dovrà quindi certificarsi quale pilota rivolgendosi a tali scuole certificate, in grado di offrire servizi professionali.

Per i modelli fino a 4 chili, il corso prevede una parte di teoria di 19 ore, alle quali si aggiungono altre 12 ore se si intende operare in aree critiche. Gli istruttori sono professionisti già qualificati da Enac che hanno superato gli esami per la qualifica di esaminatori SAPR. Sono naturalmente previsti una parte pratica, 30 esercitazioni di 10 minuti, e lo studio delle normative aeronautiche, circolazione aerea e nozioni di meteorologia. Dopo aver superato una visita medica e un esame conclusivo, occorre assicurare l’apparecchio e registrarlo all’Enac. Il via libera arriva dopo circa sei mesi.

 


maggiori informazioni su:
www.ansa.it



pagina precedente