Notizie

Business & People

In-Stat: le vendite di videocamere analogiche raggiungeranno i 44 milioni di unità entro il 2014

19/04/2011

SCOTTSDALE (US) - Le videocamere analogiche continuano a guidare il mercato della videosorveglianza soprattutto in ragione dei costi legati all'installazione delle soluzioni IP. Secondo le previsioni formulate da In-Stat, le vendite globali di videocamere analogiche raggiungeranno i 44 milioni di unità entro il 2014, anche se il tasso di crescita del mercato IP finirà inevitabilmente per essere superiore. Per il momento, comunque, il principale vantaggio legato all'IP - ovvero l'impiego dell'Internet Protocol nella comunicazione con il resto del sistema - sembra spesso non essere sufficiente per compensare i costi da sostenere per l'abbandono dell'analogico. Recenti analisi di mercato condotte da In-Stat hanno inoltre fatto emergere alcune importanti previsioni e tendenze: le vendite di attrezzature per la videosorveglianza raggiungeranno i 15 miliardi di dollari entro il 2014; la crescita delle soluzioni IP sta accelerando lo sviluppo delle tecnologie DVR e NVR; nel 2014 il fatturato dei processori impiegati nelle camere IP sarà più alto del 67% rispetto al 2010; il mercato di Asia e Oceano Pacifico è in testa nelle vendite di videocamere; le attrezzature per la videosorveglianza trovano applicazione in numerosi segmenti verticali, dall'educazione ai trasporti pubblici, dal monitoraggio del traffico al controllo dello stato di salute dei pazienti in ospedale e a casa.

www.in-stat.com


Tag:   telecamere,   IP,   videosorveglianza,   tvcc,  

pagina precedente