Notizie

Business & People

Panasonic: fra droni e cybersecurity a IFSEC 2016

01/07/2016

LONDRA (UK) – “All'avanguardia nella security intelligente” è questo il motto che ha segnato la partecipazione a IFSEC 2016 di Panasonic che ha infatti presentato durante la manifestazione le sue novità più significative in tema di tecnologie per la sicurezza, soluzioni di valore aggiunto, progettate per ambiti diversi e che dimostrano come possano garantire alle aziende una sorveglianza affidabile e conveniente.

Tra queste si segnala la telecamera di sicurezza Aero PTZ, dotata di risoluzione Full HD a 60 fps e obiettivo con zoom ottico 30x, e dell'esclusiva tecnologia Active Sense che, rilevando le condizioni esterne, avvia le spazzole integrate in modo da mantenere sempre pulito l'obiettivo sotto la pioggia e la neve. Un sistema di riscaldamento garantisce il funzionamento alla temperatura ottimale di tutti i componenti e uno di sbrinamento evita l'appannamento dell'obiettivo.

Accanto ad essa, Panasonic ha proposto l'esclusivo people masking, la tecnologia di mascheratura delle persone che si basa sulla funzionalità di rimozione degli oggetti in movimento (MOR, Moving Object Removal) per nascondere sia gli elementi mobili, sia le aree statiche da mantenere riservate. La tecnologia supporta anche la creazione di diversi ruoli utente, che possono visualizzare le immagini senza mascheratura e si rivela utile in una pluralità di contesti differenti (retail, logistica, settore bancario).

Panasonic ha presentato anche DroneFinder, un prototipo totalmente automatico per uso non militare, che con una tecnologia mista audio/video è in grado di controllare un’area di 300 metri alla ricerca di droni, non di rado utilizzati in maniera non appropriata.

È stato infine ufficiale l’accordo con Symantec per la codifica di crittatura “Secure communication”.

 


maggiori informazioni su:
http://business.panasonic.it/soluzioni-di-sicurezza/



pagina precedente