Notizie

Business & People

La biometria nel futuro dell’eCommerce

27/06/2016

Hampshire (UK) – Nell’ambito del commercio digitale e dei servizi finanziari in rete, nei prossimi cinque anni, si assisterà a investimenti significativi in soluzioni di individuazione e prevenzione delle frodi on-line, con una spesa annuale che raggiungerà i 9,2 miliardi di dollari entro il 2020, registrando una crescita del 30% rispetto ai livelli attuali: è quanto emerge dal nuovo studio condotto da Juniper Research.

“Le compagnie che si occupano di sicurezza digitale considerano la riduzione delle frodi su piattaforme mobili come una chiave per generare profitto, nel medio termine”, ha osservato Gareth Owen, autore del report. Secondo l’analista, questa considerazione è alla base dello sviluppo e dell’implementazione di tecnologie avanzate di autenticazione biometrica, che si ritiene possano rendere sicuri gli acquisti tramite dispositivi mobili così come ogni altra transazione effettuata attraverso il web.

 

Lo studio “Online Payment Fraud: Key vertical strategies and management 2016-2010” rivela che le società leader nelle soluzioni anti-frode sono state in grado di ridurre i livelli delle truffe in modo consistente, fino a meno dello 0.1% del valore della transazione, per alcuni eCommerce verticali.

Lo studio, inoltre, ha messo a confronto dodici società attive nell’area FDP (Fraud Detection and Prevention), individuando tre compagnie leader, sulla base di diversi parametri, come le innovazioni tecnologiche, le performance nel prevenire le truffe, la gamma di soluzioni proposte e la forza delle partnership.


maggiori informazioni su:
www.juniperresearch.com



pagina precedente