Privacy

Privacy

Il nuovo Regolamento UE spinge sui privacy officer

18/05/2016

MILANO - Entrerà in vigore il 25 maggio il nuovo Regolamento UE 2016/679, con due anni di tempo per adeguarsi prima che scattino sanzioni, per gli inadempienti, fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato annuo globale. E' quindi già scattata la corsa agli aggiornamenti professionali per gli addetti ai lavori della protezione dei dati personali.

Numerosi e con platee fitte di partecipanti sono infatti in questo periodo corsi e convegni sul territorio che affrontano le tematiche della privacy, e che quasi sempre registrano il "sold-out". Esauriti ormai i posti al seminario previsto per il 25 maggio organizzato a Milano da Federprivacy e Wolters Kluwer, e aula piena anche a Roma per il recente workshop sul Regolamento Europeo organizzato da AFGE, per cui l'Associazione per l'alta formazione giuridica ha subito programmato una ripetizione dell'evento a Milano per il 7 giugno.

Stessa risposta ha avuto la 28a edizione del Master Privacy Officer e Consulente della Privacy, che si svolgerà a Roma dal 20 al 25 giugno, e per far fronte all'elevato numero delle richieste di partecipazione, Federprivacy ha messo in agenda una sessione extra del corso specialistico che si svolgerà dal 5 al 7 luglio e dal 28 al 30 luglio sempre nella Capitale.

E dopo i quasi mille partecipanti dello scorso anno, c'è adesso grande attesa per la sesta edizione del Privacy Day Forum, che si svolgerà a Roma il prossimo 13 ottobre. Ma l'impennata di interesse non è misurata solo nell'accresciuta partecipazione agli eventi formativi, come spiega il presidente di Federprivacy, Nicola Bernardi: "Dall'approvazione del Regolamento UE del 15 dicembre 2015, in soli 5 mesi la nostra associazione ha registrato un aumento del 20% dei propri iscritti, arrivando a 14mila utenti che leggono adesso regolarmente la nostra newsletter, e l'ultimo numero della rivista Privacy News, che è il nostro strumento ufficiale di comunicazione, ha raggiunto 20mila lettori. Questo testimonia come, specialmente adesso che il Regolamento è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell' UE lo scorso 4 maggio per entrare in vigore tra pochi giorni, i professionisti e le aziende stiano finalmente rivolgendo la loro attenzione alla nuova normativa sulla protezione dei dati alla quale dovremo allinearci entro due soli anni".

Probabilmente l'impennata di interesse verso il nuovo Regolamento Privacy, non è solo dovuta al severo regime sanzionatorio che esso introduce, ma anche in ragione delle nuove prospettive di lavoro che si stanno adesso concretizzando, dato che sono circa 45mila le imprese pubbliche e private che devono nominare un responsabile della protezione dei dati, e secondo l'Osservatorio di Federprivacy potrebbero essere quasi 100mila le aziende che ora cercheranno privacy officer ed altri consulenti esperti in materia di data protection.


maggiori informazioni su:
www.federprivacy.it



pagina precedente
Ethos Academy

Linea diretta con l'esperto di privacy

Per i professionisti della videosorveglianza

Vi sveliamo i segreti della privacy rispondendo alle vostre domande.
Videosorveglianza e Privacy: un tema scottante che alimenta dubbi e incertezze tra i professionisti della sicurezza.
Un servizio online come opportunità di ulteriore informazione, con espoerti che danno risposte complete su riferimenti normativi.

Scopri Helpdesk