Notizie

Tecnologie

Sondaggio Context sul'attitudine degli italiani verso la Smart Home

17/05/2016

MILANO - Un sondaggio condotto da Context su un campione di 2500 consumatori in Francia, Regno Unito, Germania, Spagna e Italia rivela che il nostro Paese non è ancora realmente pronto per la casa intelligente, benché sia questo un tema di cui molto si parli.

La conoscenza in riferimento ai vantaggi che la Smart Home può apportare in termini di qualità di vita, sicurezza, efficienza e risparmio energetico è scarsa: gli italiani immaginano di vivere in una casa corredata da apparecchi di ultima generazione non tanto nell'immediato quanto nel lungo periodo e sono le donne le più propense alla vivere e a spendere denaro per una casa intelligente.

Tra i vantaggi ravvisati, il comfort è al primo posto con un 33,4% di preferenze; il 20,8% indica invece la sicurezza come ragione per apprezzare una smart home e per investirvi risorse. Seguono le commodity come regolazione temperatura, spegnimento luci o abbassamento tapparelle con il 19,8%; la cura dei parenti anziani per il 19,2% e infine l'entertainment con il 14,6%.

Se si affronta il tema della Smart Home legato ai servizi correlati, come quelli legati alla salute o alla sicurezza, i consumatori manifestano maggiore propensione a investire nella casa intelligente. In particolare, il 24,8% degli intervistati sarebbe disposto a spendere per la propria sicurezza grazie a sistemi collegati direttamente alle forze dell'ordine; il 15,2% degli italiani si dice interessato ad installare apparecchi che consentano il collegamento con la compagnia assicuratrice in caso di allagamento o altri incidenti domestici; il 32,2% è invece favorevole a soluzioni che rendano possibile collegarsi direttamente con il proprio medico o con l'ospedale più vicino in caso di necessità.

Salvatore Paparelli, Presidente Ediel Holding, commenta: “I dati del sondaggio parlano chiaro: gli italiani ne sanno ancora poco. Questo deve essere uno stimolo a fare meglio per tutta la filiera e a informare correttamente i consumatori sui reali vantaggi della Smart Home, in termini di risparmio energetico, di innovazione continua e di elevata qualità di vita. Oggi viviamo un ulteriore cambio epocale, quello della casa digitale. E' un trend irrinunciabile, sul quale è necessario puntare per essere al pari del resto d'Europa e per progredire”.

 


maggiori informazioni su:
www.contextworld.com



pagina precedente