Privacy

Privacy

Si avvicina la scadenza del 31 marzo per l'aggiornamento del DPS

10/03/2011

ROMA - É ormai prossima la scadenza del 31 marzo, entro la quale tutte le attività, studi professionali e aziende devono aggiornare, o redigere per la prima volta se non lo sie è mai fatto, il Documento Programmatico per la Sicurezza prescritto dal Dlgs 196/03 (c.d. codice privacy). La redazione del documento è obbligatoria per i titolari dei trattamenti già operativi alla data del 31 marzo, nonchè per quelli che iniziano per la prima volta l'attività e che trattano dati sensibili tramite strumenti elettronici. A seguito delle semplificazioni introdotte dal DL 112/98, le aziende e altri soggetti che non trattano dati di natura sensibile, fatta eccezione per quelli che si riferiscono allo stato di salute dei propri dipendenti (senza indicazione della relativa diagnosi) possono stabilire se redigere un' autocertificazione con data certa, in sostituzione del DPS. Per quanto non sia stata richiesta espressamente, l'apposizione della data certa al documento rappresenta un'opportuna misura da adottare, soprattutto per via degli accertamenti svolti dalle autorità incaricate di verificare l'osservanza del disposto di legge nella gestione dei dati personali. Una volta redatto il documento, questo non deve essere spedito ad alcun ente e neppure al titolare dello studio; dovrà soltanto essere trattenuto ed esibito se richiesto dall'autorità. Nelle società che redigono il bilancio di esercizio, occorre menzionare l'avvenuta redazione del Dps nella "relazione accompagnatoria al bilancio d'esercizio". Se si dovesse avere necessità di consulenza o assistenza per la redazione di questo documento, è possibile rivolgersi al proprio consulente di fiducia o al più vicino delegato Federprivacy.

www.consulentelegaleinformatico.it


Tag:   privacy,   normative,   Federprivacy,  

pagina precedente
Ethos Academy

Linea diretta con l'esperto di privacy

Per i professionisti della videosorveglianza

Vi sveliamo i segreti della privacy rispondendo alle vostre domande.
Videosorveglianza e Privacy: un tema scottante che alimenta dubbi e incertezze tra i professionisti della sicurezza.
Un servizio online come opportunità di ulteriore informazione, con espoerti che danno risposte complete su riferimenti normativi.

Scopri Helpdesk