Notizie

Eventi

Inaugurato il nuovo campus digitale di DATA4 Group a Cornaredo

14/03/2016

MILANO - Alla presenza di autorità e di un folto pubblico di professionisti, giornalisti e operatori, è stato ufficialmente inaugurato, lo scorso 9 marzo, il nuovo campus tecnologico di DATA4 Group.

Il nuovo Campus Digitale DATA4 di Cornaredo (MI) è il terzo data center della società, specialista e punto di riferimento europeo in questo settore, che ha effettuato un investimento complessivo di 100 milioni di euro, ai quali si aggiungeranno ulteriori 150 milioni in futuro. Una superficie di 10 ettari, 6.800m² di sale IT per 3 data center attivi, una capacità di 10 MW di potenza, solo per indicare alcune cifre che caratterizzano la struttura e che, come ha osservato nel suo discorso introduttivo l'amministratore delegato di DATA4, Olivier Micheli, “ben esprimono la qualità della cooperazione franco-italiana in un settore così importante e così strategico per lo sviluppo economico dell'Italia”.

L’incontro è stato anche un vivace momento di confronto su temi e questioni importanti, strategie, sfide, competenze e nuovi modelli, che stanno orientando il nostro paese verso una reale economia digitale. Il ruolo della Trasformazione Digitale, un fenomeno globale che “supera confini e barriere linguistiche”, costituisce infatti la chiave per consentire un'autentica e proficua accelerazione della competitività delle imprese, basata principalmente su un “ecosistema digitale” ad alte prestazioni, sicuro, e su infrastrutture ultra-connesse. Per accompagnare lo sviluppo digitale delle imprese italiane, DATA4 ha scelto l’operatore di servizi dati e infrastrutture RETELIT per collegare il campus di Cornaredo alle reti metropolitane e nazionali, fino alle porte del Mediterraneo. Il Gruppo continua infatti a dare concretezza alla propria visione di campus digitali, caratterizzati da data center iper-sicuri e ultraconnessi.

Il convegno, moderato da Maurizio Cuzari, Executive VP, NetConsulting cube e AD SIRMI, ha visto la partecipazione di Olivier Brochet, Console di Francia a Milano e di Mauro Parolini, Assessore allo Sviluppo economico della Regione Lombardia, e di relatori provenienti dal mondo istituzionale, accademico e dell'industria, come Francesco Sacco, Docente di Strategia dell’Università Insubria e SDA Bocconi e componente del Tavolo per l’Innovazione e l’Agenda Digitale del Governo Renzi, ed Elio Catania, Presidente di Confindustria Digitale (nell'immagine). I due si sono soffermati sulla situazione e sulle prospettive del nostro paese, sul gap di spesa digitale che divide l'Italia dalle altre realtà europee, sull'atteggiamento con cui le imprese guardano a questo processo di innovazione sempre più spinta, sui passi avanti compiuti dagli ultimi governi e che fanno ben sperare per il futuro, anche alla luce di un diffuso cambiamento di mentalità e dei cospicui investimenti esteri.

I lavori sono poi proseguiti con una tavola rotonda che ha fatto il punto su alcuni aspetti della trasformazione digitale in atto in contesti di natura diversa, sulle sfide da affrontare per abbracciare l'innovazione e sulle tecnologie su cui concentrare gli sforzi. Protagonisti di questa parte dei lavori sono stati Emanuele Balistreri, CIO dell’Istituto Europeo di Oncologia e del Centro Cardiologico Monzino, Max Ramaciotti, Digital Transformation Manager di Sopra Steria Italia e Roberto Fonso, CIO di Banca Popolare di Milano.

Olivier Micheli ha infine confermato come gli investimenti del gruppo siano orientati allo sviluppo di campus digitali, ritenuti autentici pilastri dell'economia digitale, fondamentali quindi per far crescere l’eco-sistema digitale e per permettere all'Italia di accelerare la trasformazione in questa direzione della sua economia, basata su business, innovazione, condivisione, sicurezza. Una visita al campus, dopo un simbolico taglio del nastro, ha quindi concluso il convegno.

 


maggiori informazioni su:
www.data4group.com/it



pagina precedente