Notizie

Eventi

Confcommercio per la sicurezza e la legalità

03/03/2016

MILANO – L’impegno di Confcommercio per la legalità e la sicurezza è forte e deciso e finalizzato a salvaguardare la competitività delle imprese “sane”, creando un contesto sicuro per gli imprenditori e contrastando tutte le forme di criminalità che alterano il mercato e falsano la concorrenza.

Le iniziative attivate sono varie, da quelle volte a contrastare reati, quali furti e rapine, atti di vandalismo e violenza che mettono a repentaglio oltre all’attività la sicurezza stessa degli imprenditori, dei collaboratori e dei clienti, a quelle che mirano a creare e diffondere una cultura della legalità. Senza legalità, fenomeni quali il racket, l’usura, la corruzione, la contraffazione e l’abusivismo continueranno a diffondersi.

Per conseguire questi obiettivi è stato elaborato un “Progetto nazionale di educazione all’acquisto legale e responsabile”. La forma scelta è la rappresentazione teatrale, poiché una specifica attenzione è destinata al mondo della scuola, partendo dalla convinzione che per la costruzione di una diffusa coscienza etica è utile e necessario lavorare, insieme agli insegnanti, con gli studenti, che sono già i consumatori di oggi, ma che saranno i cittadini, gli imprenditori e i lavoratori di domani.

Il progetto, che segue un format standard, prevede alcune tappe. Dopo la prima a Foggia il 4 marzo, la rappresentazione teatrale prosegue in giro per l’Italia. Interpretato da Tiziana Di Masi, “Tutto quello che sto per dirvi è falso" è un valido esempio di teatro civile che affronta il tema della contraffazione in tutte le sue sfaccettature.

 


maggiori informazioni su:
http://tuttofalso.org/



pagina precedente