Notizie

Business & People

Un impianto di videosorveglianza con telecamere a infrarossi per la sicurezza dell'area industriale di Catanzaro

10/03/2011

CATANZARO - Il presidente del consorzio Asi (Consorzio per lo sviluppo Industriale) della provincia di Catanzaro, Luigi Muraca, e l'assessore regionale alle Attività produttive Antonio Caridi hanno recentemente concordato un piano per garantire alla locale area industriale una maggiore sicurezza. Non tutta questa zona beneficia infatti di un'adeguata e sufficiente illuminazione. Per un migliore controllo, l'impianto di sorveglianza sarà aggiornato con telecamere a infrarossi. L'intero sistema di videocontrollo sarà alimentato da due generatori fotovoltaici. La Regione Calabria ha destinato al consorzio industriale di Catanzaro-Lamezia 8 milioni di euro, fondi europei del Fesr (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale). Ulteriori risorse proverranno anche dai fondi per le aree sottoutilizzate (Fas). In un'area dove fino a qualche tempo fa mancavano addirittura i servizi primari, dall'acqua alla rete telefonica, alla corrente elettrica, "verranno ultimate alcune bretelle di collegamento interno, verranno creati uno spazio per la ristorazione e una piattaforma logistica, così da agevolare le imprese già attive e creare le condizioni perchè ne giungano di nuove" - ha spiegato il presidente Muraca. Una maggiore sicurezza, un migliore controllo 24 ore su 24, l'innovazione tecnologica, la formazione del personale e la banda larga sono soltanto alcuni delle esigenze di quest'area produttiva nella quale l'obiettivo è quello di aiutare le imprese presenti, sostenendo l'economia locale e l'occupazione.

www.gazzettadelsud.it



pagina precedente