Notizie

Eventi

I giovani e la protezione del patrimonio culturale

21/10/2015

MILANO - L’incontro “I giovani e la protezione del patrimonio culturale” che si è svolto giovedì 8 ottobre all’Istituto Marcelline di Milano è stato la tappa “numero zero” del nuovo progetto della Fondazione Enzo Hruby. Il progetto proseguirà nei prossimi mesi in numerosi licei e università in tutta Italia e si propone di sensibilizzare i giovani sull'importanza della protezione del patrimonio culturale del nostro paese, “bello da morire e fragile da impazzire”, come è stato definito da Armando Torno, editorialista de Il Sole 24 Ore e moderatore dell'evento.

Ad affrontare questi temi, dinanzi a una sala affollata, sono stati la Prof.ssa suor Sara Brenda, Preside dell’Istituto, Carlo Hruby, Vice Presidente della Fondazione Enzo Hruby, Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana, e Armando Peres, Presidente del Comitato Turismo OCSE.

Carlo Hruby ha sottolineato il ruolo delle tecnologie di sicurezza, che oggi consentono di proteggere e al tempo stesso di valorizzare i beni culturali, mentre Armando Peres ha affrontato il tema del turismo, mettendo in luce l’importanza di questo comparto per l’economia del nostro Paese e il problema di gestirne i flussi. Suor Sara Brenda e Mons. Franco Buzzi hanno puntato l'attenzione sul ruolo dell’insegnamento nella formazione e nella crescita dei giovani, che, se ben guidati, diventano ricettivi nei confronti della bellezza e possono comprendere l’importanza della sua protezione. Mons. Buzzi ha inoltre ricordato l’impegno della Fondazione Enzo Hruby per la Veneranda Biblioteca Ambrosiana, che si è concretizzato nella protezione della Canestra di frutta di Caravaggio esposta nella Sala Federiciana e in un articolato progetto di videosorveglianza per il controllo delle sale della Biblioteca e della Pinacoteca.

Durante l’incontro è stato offerto in omaggio ai partecipanti il volume “Un capolavoro chiamato Italia”, pubblicato dalla Fondazione Enzo Hruby, ed è stata inaugurata una mostra fotografica sulla straordinaria bellezza e vulnerabilità che caratterizzano il nostro patrimonio culturale.

 


maggiori informazioni su:
www.fondazionehruby.org



pagina precedente