Notizie

Tecnologie

Da Axis Communications le prime telecamere antiesplosione

21/10/2015

MILANO – Dotate di custodia in acciaio inox 316L, le prime telecamere antiesplosione di Axis Communications, i modelli XF40-Q1765 e XP40-Q1765, offrono immagini con risoluzione full HDTV e sono ideali per la videosorveglianza e il monitoraggio di stabilimenti onshore/offshore, per la sicurezza nel settore navale e di ambienti dell'industria pesante, oltre che per ambienti polverosi, come cartiere e aziende tessili.

“Con le nuove telecamere di rete antiesplosione, offriamo ai responsabili di stabilimenti chimici, petrolchimici, tessili e cartiere un'efficace soluzione di videosorveglianza e monitoraggio delle aree pericolose” - commenta Erik Frännlid, Product Management Director, Axis Communications. Arricchiamo l'ampio portafoglio di prodotti Axis dedicati alla massima sicurezza con due nuove telecamere, aprendo la strada a nuove installazioni in nuovi mercati. Per questo progetto ci siamo alleati con Oxalis Group Ltd, unendo la nostra vasta conoscenza dei sistemi di rete digitali alle loro competenze nelle tecnologie antiesplosione”.

Le telecamere sono progettate in modo da non causare esplosioni, grazie alla custodia che impedisce a scintille o esplosioni di diffondersi all'esterno e di infiammare gas o polveri presenti nell'aria. Possono anche essere dotate di accessori certificati e a prova di esplosione, come supporti a parete, staffe per montaggio su palo e un serbatoio di lavaggio pressurizzato. L'accessibilità da remoto è flessibile per la possibilità di utilizzare le reti IP esistenti e le telecamere sono supportate dal più ampio assortimento di software di gestione video, grazie al Programma Axis Application Development Partner, e da AXIS Camera Station. Includono il supporto per la piattaforma ACAP (AXIS Camera Application Platform) e ONVIF.

 


maggiori informazioni su:
www.axis.com



pagina precedente