Notizie

Business & People

Con la telecamera IP di Mobotix, Makos apre la porta verso il futuro

30/09/2015

MILANO – In produzione da aprile e presentata lo scorso 28 settembre a Milano, la porta 2.0 di Makos, azienda di Ovada specialista da oltre vent’anni nella produzione di una gamma completa di porte, motorizzate e non, rappresenta una vera e propria soluzione domotica che non rinuncia all'estetica, frutto degli elevati standard dell'azienda in fatto di artigianalità.

La porta motorizzata Makos 7200 MX combina infatti le caratteristiche tradizionali di un infisso di eccellente qualità, certificata in classe 4 per quanto riguarda la sicurezza, con l'innovazione e la tecnologia, la personalizzazione e il design. “Si può senz'altro affermare – spiega in proposito Piermario Salis, di Makos - che sia la porta “che monta più tecnologia al mondo”. La novità più esclusiva è la presenza di una telecamera intelligente firmata Mobotix, azienda che che ha nella flessibilità della sua tecnologia uno dei tratti distintivi e che ha dimostrato durante l'evento di presentazione come essa possa essere proficuamente integrata in soluzioni disparate e di impiego comune, come appunto la porta di casa.

La telecamera trasmette immagini via IP ed è quindi collegabile attraverso Internet a una serie di dispositivi di uso comune e permette di accedere a diverse funzioni da remoto, a garanzia della massima sicurezza. Versatile e facile da installare e utilizzare, la porta consente di avere il controllo totale di quanto avviene all'esterno, grazie a un'ottica all'avanguardia, capace di coprire inquadrature con un angolo di 180°. Le immagini riprese dalla Makos 7200 MX sono visibili per ora su iPhone o iPad (entro breve anche sulla piattaforma Android) e risultano quindi accessibili sulla quasi totalità di smartphone e tablet PC presenti sul mercato.

Attraverso la relativa applicazione, e grazie alla presenza di una minuscola sezione audio integrata, è anche possibile dialogare con chi si trova davanti alla porta e, se necessario, sbloccare l'elettroserratura da remoto per permettere l'ingresso: un ausilio di grande valore anche e soprattutto per le persone che presentino disabilità. La possibilità di interagire con l'ambiente circostante consente anche di monitorare la temperatura ambientale, segnalare situazioni anomale e attivare eventuali allarmi antincendio. La tecnologia integrata permette inoltre di interagire con altri sistemi, quali il sistema di allarme o di videosorveglianza.

Da segnalare infine che la Makos 7200 MX, di cui recentemente è stata introdotta la motorizzazione di apertura e chiusura dell'anta, può essere personalizzata, sia per quanto riguarda materiali e design, sia per una serie di funzioni esclusive.

 


maggiori informazioni su:
www.makos.it



pagina precedente