Privacy

Privacy

Privacy Officer: le grandi imprese chiedono una norma

09/07/2015

ROMA – Come è noto, il nuovo Regolamento europeo sulla protezione dei dati è entrato nella fase dei negoziati finali. Entro la fine dell'anno è probabile quindi che vi sarà una normativa comune in tutti i 28 Stati membri dell'UE. Imprese e pubbliche amministrazioni avranno poi due anni di tempo per adeguarsi e per avvalersi di specialisti della materia. Le attività dei professionisti della privacy, in assenza di uno specifico albo, rientrano attualmente nelle professioni esercitate ai sensi della Legge 4/2013, nel cui testo è prevista l'elaborazione di specifiche norme tecniche, in Italia sviluppate da UNI (Ente Italiano di Unificazione) in collaborazione con le associazioni professionali sulla base delle esigenze del mercato. Per verificare la fattibilità di una norma tecnica sui profili professionali del settore privacy, lo scorso 17 giugno UNI ha indetto un'indagine pubblica preliminare, conclusasi il 2 luglio scorso. Durante questa fase, come ha spiegato Nicola Bernardi, presidente di Federprivacy: “Siamo stati contattati da quasi cento funzionari di grandi aziende, multinazionali, enti e pubbliche amministrazioni, che ci hanno espresso il loro parere positivo sull'utilità della norma.” Anche l'Istituto Italiano per la Privacy e l'Associazione Nazionale per la Difesa della Privacy (ANDIP) sottolineano l'importanza di una regolamentazione di figure specialistiche in questo ambito, anche se in prossimità del regolamento UE è bene affrettare i tempi, individuando regole che tutelino gli utenti e che diano ordine e trasparenza a beneficio di imprese e pubbliche amministrazioni. La prossima riunione al tavolo dei lavori in UNINFO è fissata per il 16 luglio. www.federprivacy.it

 

 

 



pagina precedente
Ethos Academy

Linea diretta con l'esperto di privacy

Per i professionisti della videosorveglianza

Vi sveliamo i segreti della privacy rispondendo alle vostre domande.
Videosorveglianza e Privacy: un tema scottante che alimenta dubbi e incertezze tra i professionisti della sicurezza.
Un servizio online come opportunità di ulteriore informazione, con espoerti che danno risposte complete su riferimenti normativi.

Scopri Helpdesk