Notizie

Business & People

I vantaggi dell’RFID nelle operazioni di workflow industriale

31/03/2015

TORINO – Nedap è stata chiamata a vincere la sfida per migliorare i processi di automazione, garantendo una efficace e corretta gestione della safety e della security, in situazioni caratterizzate da operazioni complesse, svolte spesso in condizioni ambientali avverse (oil&gas, energia, rifiuti, impianti chimici, ecc.).

Proprio in queste condizioni si apprezzano maggiormente i vantaggi delle tecnologia RFID (Radio Frequency Identification) per l’identificazione automatica dei veicoli (AVI). Per esempio, la possibilità per i veicoli di accedere agli impianti industriali in modo rapido, semplice e sicuro, evitando all’autista di dover presentare un badge dal finestrino, azione che spesso è all’origine di blocchi che determinano situazioni di rischio e identificazione incerta.

La funzione automatizzata di tracking garantisce l’accesso ai soli veicoli autorizzati che possono procedere allo scarico e al carico (l’informazione relativa al peso è legata al numero di identificazione del veicolo), con un monitoraggio costante durante ogni fase operativa del processo. Così come l’identificazione combinata di autista e veicolo – una soluzione davvero unica e sicura – permette di seguire entrambi in qualunque momento e luogo: chi stava guidando, quale mezzo, dove e quando.

Per questo tipo di applicazione Nedap offre i seguenti prodotti: TRANSIT Standard (lettore a lungo raggio estremamente resistente, basato su tecnologia RFID semi-attiva), Heavy Duty Tag & Window Button (tag di lunga durata per l’identificazione dei veicoli fino a 10 metri di distanza), Booster 2G (dispositivo brevettato per l’identificazione combinata veicolo-autista) e uPASS Access (lettore UHF piccolo, ma potente che permette di leggere un badge fino a2 metri di distanza).

http://www.nedapidentification.com/

 



pagina precedente