Notizie

Business & People

Prorogate le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, anche la sicurezza ne beneficia

09/01/2015

ROMA -  Come è noto, la Legge di Stabilità 2014 proroga al 31 dicembre 2015 il bonus fiscale per le ristrutturazioni edilizie. Molti i temi di interesse che beneficiano della proroga: sicurezza, protezione, antintrusione, videocitofonia, risparmio energetico. Fino al 31 dicembre., il bonus permette di detrarre dall’Irpef -  nella misura del 50 % - le spese sostenute per interventi sia nell'ambito di singole unità abitative, sia nelle parti comuni di edifici residenziali. La detrazione ha un tetto massimo di spesa di 96.000 euro e verrà ripartita in dieci quote annuali costanti. Per le parti condominiali, il bonus può essere applicato agli interventi di manutenzione ordinaria e a quelli di natura straordinaria. Un accenno al tema della sicurezza: le opere interessate dal bonus possono riguardare il rifacimento, la riparazione, miglioramento e messa a norma degli impianti elettrici. Sono inclusi installazioni e interventi relativi ad antifurto e centraline; allarmi/sistemi antifurto; cablatura degli edifici; citofoni, videocitofoni e telecamere di videosorveglianza (tra gli strumenti di difesa passiva sono incluse le casseforti). Sono infine compresi anche impianti per il  risparmio energetico e apparecchi di rilevazione gas, così come quelli tecnologici a favore della mobilità di disabili. www.agenziaentrate.gov.it

 



pagina precedente