Notizie

Business & People

Federazione Europea dei Direttori della Sicurezza: nuovi paesi in arrivo

18/12/2014

MILANO - I Presidenti delle Associazioni della Sicurezza e della Security Aziendale di Portogallo, Spagna e Italia si sono riuniti in fiera SICUREZZA lo scorso 13 novembre. Padrone di casa, il socio fondatore AIPSA (Associazione Italiana Professionisti Security Aziendale), che ha promosso questo incontro FEDS (Federazione Europea dei Direttori della Sicurezza) per fare il punto sulle iniziative prese e su quelle da assumere nel prossimo futuro. Il tutto partendo dall'obiettivo individuato sin dalla fondazione del FEDS: promuovere l’interazione e la condivisione delle conoscenze e delle esperienze tra i membri delle diverse associazioni europee della sicurezza, dar vita ad un codice etico comune a tutti i responsabili della sicurezza e standardizzare la legislazione europea.
Allo studio, la scelta dei nuovi paesi da integrare nella federazione: il FEDS guarda attualmente alla Francia, con l'obiettivo finale però di aggiungere ulteriori paesi “mediterranei” per accrescere il peso federale a livello europeo e costruire un interlocutore forte per dialogare con la Commissione Europea. Obiettivo ancora più immediato è la valutazione e lo scambio di best practise da utilizzare come modelli operativi riadattabili nei diversi paesi di riferimento.
Del resto, in un mondo globale, l'orizzonte geografico di riferimento dev'essere quanto meno europeo. I problemi di sicurezza vedono un'interconnessione sempre più profonda tra pubblico e privato, oltre che tra sicurezza logica e sicurezza fisica. E se, con la progressiva deregulation pubblica derivante dall'esaurimento dei budget governativi, la delega al privato si è fatta sempre più ampia, è pero fondamentale porre delle regole e stabilire dei rigidi criteri di professionalità. 
Da qui il terzo e non meno importante obiettivo del FEDS, quello giuridico: a fronte infatti di impianti normativi distinti, a partire soprattutto dal grande spartiacque dei paesi di common low e quelli di civil low, la federazione intende valutare tutte le ipotesi di armonizzazione delle normative di riferimento. Se la Spagna può essere presa a modello per la condivisione di informazioni tra forze pubbliche e sicurezza privata (a fronte però di percorsi formativi di livello universitario sia per il security manager che per le guardie giurate), il Portogallo è un esempio di celerità normativa. La nuova legge portoghese è infatti nata a tempo record dall'Eurocampionato di calcio e regola le infrastrutture critiche e non solo, integrando nella norma anche tutte le figure di sicurezza privata.
E dall'Italia? Si può attingere dal modello di convenzioni tra le varie forze di polizia messo a regime ad esempio per rispondere all'allarme furti di rame o al problema della ricerca di minori.
L’incontro del 13 novembre, cui a&s Italy ha partecipato direttamente, è stato in sintesi un momento di lavoro, ma ancor prima una riconferma della volontà di lavorare su più fronti geografici per obiettivi imperniati sui concetti chiave di: Europa, Codice Etico e norme armonizzate.

 

 


Tag:   FEDS,   SICUREZZA 2014,   AIPSA,   security manager,  

pagina precedente