Notizie

Eventi

SafeCity@Euro-Med: la sicurezza urbana a confronto

20/05/2011

GENOVA – Il 20 e il 21 maggio 2011 si è tenuto, presso il Palazzo Ducale di Genova, il primo Summit euro-mediterraneo sulle nuove tecnologie per la sicurezza urbana. SafeCity@Euro-Med, cui A&S Italy era presente in qualità di press partner, è stata un'opportunità di incontro e scambio di esperienze e tecnologie, teso ad attivare il confronto tra enti pubblici, forze dell'ordine, mondo della scienza e della ricerca ed aziende con vocazione all'hi tech. All'apertura ufficiale, il Sindaco di Genova Marta Vincenzi ha dato il benvenuto ai partecipanti, insieme all'Assessore alla Città Sicura Francesco Scidone, al Prefetto di Genova Francesco Musolino, al Presidente del Forum Europeo per la Sicurezza Urbana (Efus) Guilherme Pinto ed al Presidente del Forum Italiano per la Sicurezza Urbana (Fisu) Giorgio Pighi. La sessione plenaria "Sicurezza urbana e nuove tecnologie" ha visto varie presentazioni di matrice politica, progettuale e tecnologica da parte di attori istituzionali ed esperti di sicurezza. E' seguita la tavola rotonda politica plenaria "Le sfide della Sicurezza Urbana Integrata", cui hanno fatto seguito quattro sessioni parallele su temi specifici, con interventi del mondo dell'industria, della ricerca e del pubblico. Durante la cena di gala, che si è tenuta nel suggestivo scenario dell'Acquario di Genova, ha infine avuto luogo la Cerimonia "Urban Security Awards", con la consegna dei premi ai vincitori delle varie categorie candidate (politica, progetti, ricerca). I lavori sono ripresi il 21 maggio con le sessioni "L'evoluzione tecnologica: il rapporto tra aziende e ricerca per la sicurezza urbana" e "Progetti di Sicurezza Urbana degli attori chiave del Summit" e, a seguire, con la presentazione dei risultati dei tavoli di discussione e con l'elaborazione dei punti chiave del "Manifesto di Genova", dove saranno indicati al Parlamento europeo i nuovi interventi utili alla sicurezza, nell'intento di influenzare le politiche europee di settore.

Sicurezza integrata, sicurezza sostenibile

Al Summit sono emersi con particolare forza i temi della sicurezza urbana quale intervento da integrarsi in un contesto più ampio di riqualificazione del tessuto sociale, ma anche dell'efficienza e della sostenibilità ambientale, che vedono la sicurezza come risultanza dell'uso ottimizzato di dati e di informazioni utilizzati per gestire i contesti urbani. Ci si è poi soffermati sul correlato tema della ricerca, con particolare focus sui finanziamenti europei in materia di sicurezza, e sulle nuove tecnologie per sviluppare la diagnosi locale per la prevenzione del crimine, come la mappatura della criminalità o le tecnologie per la video analisi.

Genova modello mediterraneo di sicurezza urbana

La Città di Genova ha confermato con questo Summit (che fa parte della più ampia iniziativa SmartCity) la sua vocazione a porsi come promotrice di un modello mediterraneo di sicurezza urbana. SafeCity@Euro-Med rappresenta il primo passo di un percorso che la Città di Genova intende realizzare insieme ad Efus e FISU ed ai delegati, verso una dimensione di sicurezza dove sorveglianza collettiva, controllo spontaneo, solidarietà sociale, possano rappresentare un unico denominatore in grado di sostenere azioni ove l'aspetto sanzionatorio e quello preventivo e cooperativo si possano integrare in vista di un unico obiettivo, che, nell'area del Mediterraneo, significa vitalità sociale, economica e commerciale dei territori. Mediante lo scambio di esperienze e buone pratiche in materia di sicurezza urbana e di utilizzo della tecnologia, si contribuirà a promuovere un processo di cooperazione armoniosa e sostenibile nel Bacino del Mediterraneo, affrontando le sfide comuni e valorizzando le potenzialità dell'area, in linea anche con gli obiettivi espressi dalle istituzioni comunitarie.


maggiori informazioni su:
http://www.safecityeuromed.org


pagina precedente