Notizie

Business & People

ANIE: l’export, risorsa necessaria per le imprese dell’industria elettrotecnica ed elettronica italiana

22/09/2014

MILANO - La chiave per il rilancio? “Lo sbarco sui mercati esteri”. É questa la ricetta individuata dal Presidente di ANIE Confindustria Claudio Andrea Gemme, in missione istituzionale con il Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi in Arabia Saudita. La domanda interna è ancora debole e pertanto l’export può rappresentare la necessaria fonte di sviluppo per le imprese dell’industria elettrotecnica ed elettronica italiana, che si segnalano, come spiega lo stesso Gemme, per “l'eccellenza” dei loro prodotti e per l'avanzatissimo livello delle tecnologie. La Federazione Anie - che farà parte di una missione imprenditoriale a Riyadh dal 25 al 28 novembre prossimi, per presentare agli operatori locali l’industria elettrotecnica ed elettronica italiana -  ha sempre aiutato le sue aziende a trovare gli spazi di collaborazione economica con partner stranieri di livello. L’Arabia Saudita è senz'altro tra questi, una meta “strategica” soprattutto se vista nell’ottica dei delicati equilibri geopolitici che si stanno creando in Medio Oriente e per il fatto che questo paese è la principale economia dei Paesi del Golfo. L'Italia, ha fatto osservare ancora Gemme, è il secondo partner europeo in termini di importazioni, dopo la Germania, e detiene una quota vicina al 3%. Con una crescita di oltre 11 punti percentuali rispetto al 2012, le esportazioni italiane verso il mercato saudita hanno superato la soglia dei 4,5 miliardi di euro nel 2013. www.anie.it

 



pagina precedente