Notizie

Business & People

Arabia Saudita primo investitore al mondo in sicurezza nazionale

03/04/2014

WASHINGTON, DC (US) - Secondo le stime della società Homeland Security Research Corp (HSRC), l’Arabia Saudita è destinata a diventare il principale investitore del mondo in sicurezza nazionale, con una spesa di circa 70 miliardi di dollari nel periodo2014-2018. Dopo la “primavera araba” del 2011, i timori legati a una possibile destabilizzazione politica hanno spinto la famiglia reale a incrementare del 46% il budget destinato alla difesa e alla sicurezza pubblica, segnando una svolta rispetto alla quale non si è più fatto marcia indietro.

Secondo gli analisti di mercato, quello dell’Arabia Saudita rappresenta un caso molto particolare, se non unico: la crisi economico-finanziaria globale non ha avuto significative ripercussioni sull’economia del paese, che grazie al petrolio ha a sua disposizione quasi 500 miliardi di dollari ed è disposto a spendere tutto il necessario per garantire la sicurezza e la stabilità interna. Il report, intitolato Saudi Arabia Homeland Security & Public Safety Market - 2014-2018, contiene un’analisi piuttosto dettagliata delle opportunità oggi offerte da questo mercato, con previsioni che interessano ben dieci segmenti verticali tra cui aviazione, confini, controterrorismo, infrastrutture critiche, sicurezza marittima e urbana.

www.homelandsecurityresearch.com



pagina precedente