Notizie

Eventi

Nuove tecnologie, anteprime e formazione, le linee guida di SICUREZZA 2014

13/02/2014

MILANO – Manca poco meno di un anno all'inizio della manifestazione, in programma a Fiera Milano dal 12 al 14 novembre 2014 e SICUREZZA sta prendendo forma, raccogliendo grande consenso da parte del settore. Le aziende che saranno presenti come espositori sono infatti già numerose, con un trend di adesioni, a pari data rispetto all’edizione precedente, in decisa crescita. Oltre che importanti conferme, l'edizione del 2014 vedrà il ritorno di marchi molto rappresentativi del settore. Si tratta di segnali importanti, che fanno pensare fin da ora a un’offerta tanto ampia quanto ricca di novità, innovazione ed eccellenza. Le linee guida dell'evento sono pertanto già delineate: Internazionalizzazione, professionalità certificata, formazione, parole chiave” per la Biennale dedicata a Security & Fire Prevention.

Nell’attuale contesto economico, per quanto il mercato della security continui a dare buoni risultati, è la capacità di allargare il proprio business a fare la differenza, al pari della capacità di offrire prodotti che si distinguano per livello tecnologico, design e servizi post vendita. L'obiettivo primario della manifestazione sarà quindi quello di offrire un momento concreto di incontro tra domanda e offerta: SICUREZZA porterà a Milano buyer profilati provenienti dai principali mercati esteri di interesse degli espositori, con particolare attenzione a Balcani, Europa dell’Est, Turchia e Nord Africa, e da tutta Italia, soprattutto dal Sud. Si tratta di un investimento importante, finalizzato all’individuazione di nuovi potenziali compratori con elevata capacità di spesa, che confluiranno in EMP, il software di match-making progettato da Fiera Milano che permetterà a tutte le aziende espositrici di fissare gli incontri con i buyer di proprio interesse già prima della manifestazione.

Opportunità di aggiornamento

Se per i produttori è fondamentale l’apertura a nuovi mercati, per gli operatori risulta altrettanto importante il costante aggiornamento. Saranno quindi numerose le occasioni di formazione e training, grazie al network di partner della manifestazione, associazioni, stampa di settore, università, attivi protagonisti della prossima edizione che metteranno il proprio  know-how a servizio di seminari, convegni e iniziative espositive. Saranno quindi proposte analisi di scenario, aggiornamento normativo, case history, soluzioni integrate e best practice pensate su misura per specifici mercati. É previsto anche un Award che consentirà una comparazione “live” in ambito TVCC. La manifestazione, in definitiva, offrirà innumerevoli opportunità di formazione tecnica, rivolti a ogni tipologia di operatore, dagli installatori ai security manager, dai proprietari di attività commerciali ai fornitori di servizi.

Come accennato, a sostenere l'impegno di SICUREZZA saranno le principali associazioni che rappresentano l’intera filiera, da quelle dei produttori - ANIE Sicurezza e ASSOSICUREZZA - alle realtà che aggregano il mondo degli installatori e dei professionisti della sicurezza: ASSISTAL (Associazione Nazionale di Costruttori di Impianti), AIPS (Associazione Installatori Professionali della Sicurezza), AIPROS (Associazione Italiana Professionisti della Sicurezza), AIPSA (Associazione Italiana Professionisti della Security Aziendale), ASIS International Italy Chapter, AIPSI (Associazione Italiana Professionisti della Sicurezza Informatica), AIIC (Associazione Italiana Esperti Infrastrutture Critiche), ITASFORUM (Centro Studi per la Sicurezza), Politecnico di Milano e, sul fronte della vigilanza privata e dei servizi fiduciari, ASSIV. Non mancano, in riferimento al tema della privacy, realtà primarie come Federprivacy e ABIRT (Advisory Board Italiano dei Responsabili del Trattamento dei Dati Personali). Sul fronte della sicurezza urbana e delle forze dell’ordine invece supportano la manifestazione ANVU (Associazione Polizia Locale d’Italia), IPA (International Police Association) e FISU (Forum Italiano sulla Sicurezza Urbana).

SICUREZZA 2014 inoltre gode del supporto di istituzioni, ordini professionali ed enti di certificazione e normazione, garanti della qualità dei prodotti e delle specifiche professionalità: IMQ (Istituto Italiano del Marchio di Qualità), CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano), UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione), CNPI (Consiglio Nazionale dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati). Ha confermato il suo patrocinio istituzionale la Provincia di Milano.

 

Per un approfondimento: www.sicurezza.it

 

 

 



pagina precedente