Notizie

La videosorveglianza IP secondo Frost & Sullivan

12/11/2010

LONDRA (UK) - La società di ricerca e consulenza Frost & Sullivan ha condotto un'indagine sul mercato della videosorveglianza IP che abbraccia il decennio 2006 - 2016. Dallo studio emergono interessanti considerazioni sullo sviluppo di questo mercato nelle principali regioni del mondo.

Stati Uniti. Il programma governativo di incentivi economici ha rappresentato il principale motore di crescita di questo mercato nel 2009. Un trend che è stato rafforzato dalla decisione del Dipartimento di Sicurezza Interna di rafforzare le misure di controllo in aeroporti, scali marittimi e zone di confine. Il tasso annuo di crescita del fatturato dovrebbe mantenersi nei prossimi anni tra l'8 e il 10%.

Europa. La maturità del mercato e le scarse risorse pubbliche destinate all'investimento in infrastrutture hanno colpito duramente la videosorveglianza. Questo trend negativo dovrebbe tuttavia essere controbilanciato dall'ottimo andamento dei sistemi over IP. È quindi prevista una moderata crescita tra il 6 e il 7% annuo.

Asia e Australia. Cina, Hong Kong, Taiwan, Australia e Singapore hanno annunciato provvedimenti finalizzati allo sviluppo delle infrastrutture, stimolando gli investimenti in security. Tra il 2011 e il 2013 la videosorveglianza in questa regione dovrebbe riprendere a crescere a un ritmo sostenuto, arrivando a superare il 18% annuo.

www.frost.com


Tag:   Frost & Sullivan,   IP,  

pagina precedente