Notizie

Eventi

Al Forum Telecontrollo in mostra le tecnologie per la città del futuro

13/11/2013

BOLOGNA - Città del futuro e gestione delle loro reti: questi i temi sono stati al centro della discussione che ha animato la 13a edizione del Forum Telecontrollo, la mostra-convegno dedicata a “Competitività e Sostenibilità - Progetti e tecnologie al servizio delle reti di pubblica utilità”. La manifestazione, conclusasi nei giorni scorsi a Bologna, è stata organizzata da ANIE Automazione, aderente ad ANIE Confindustria. Tra le iniziative di maggiore interesse ricordiamo la presentazione di circa settanta case history di successo nella gestione dell’energia, dell’acqua e nell’impiego dell’ICT.

 

A illustrarle altrettante aziende, tutte incentrate sull’uso del telecontrollo e delle più moderne innovazioni tecnologiche al servizio del risparmio e dell’efficienza energetica. “Si tratta di quel movimento tecnologico, culturale e sociale che sta rivoluzionando la gestione delle città del futuro – ha affermato Claudio Andrea Gemme, Presidente di ANIE Confindustria – L’obiettivo è poter gestire al meglio le reti e le città in un'ottica smart, improntata all’efficienza, alla sostenibilità e alla generazione di nuovi servizi per l’utenza. Una vera e propria scommessa, soprattutto nel nostro Paese, caratterizzato da un’enorme diffusione di impianti obsoleti.

 

Solo una manutenzione intelligente può raggiungere questo obiettivo, a cui devono concorrere tutti i protagonisti di questa grande trasformazione in atto verso la concretizzazione di Smart City e Smart Community: industria, territori, imprese di gestione delle reti e amministratori locali, pubblico e privato in sinergia. I comparti rappresentati da ANIE Confindustria definiscono un tessuto industriale complesso e articolato, che deve porsi, anche in una dimensione locale, quale interlocutore privilegiato in questa rincorsa al futuro delle nostre città. Le nostre imprese sempre di più devono valorizzare il territorio in cui operano, sfruttando le potenzialità e le eccellenze offerte dal sistema imprenditoriale locale”.

 

Un comparto con buone prospettive

 

Strumento fondamentale per il risparmio e l’efficienza energetica, le tecnologie del telecontrollo rientrano nel comparto Automazione e Misura, che ha rappresentato nel 2012 un giro d’affari totale di 3,5 miliardi di euro, con una flessione del fatturato rispetto all’anno precedente del 7%. Sono state positive le esportazioni, che hanno espresso un tasso di crescita del 2,8%. Il comparto ha risentito del ridimensionamento della domanda espressa dai settori industriali a valle, in particolare quello dei costruttori di macchine. Le variazioni percentuali del primo semestre 2013 rispetto allo stesso periodo del 2012 fanno comunque ben sperare: si registra sì una flessione del giro d’affari complessivo, ma piuttosto contenuta, che si attesta a – 1,1%. Il ritorno a un percorso di sviluppo del settore non potrà che essere legato al rafforzamento della ripresa nei mercati esteri, di cui potranno beneficiare sia le esportazioni dirette che quelle indirette.

 

www.forumtelecontrollo.it



pagina precedente