Notizie

Eventi

Certificazione Privacy Officer, previste altre quattro nuove edizioni del Master

25/10/2013

MILANO - In attesa che venga approvato in via definitiva il Regolamento Europeo che, come è noto, sostituirà l'attuale Dlgs 196/2003, la Certificazione TÜV di Privacy Officer sta conoscendo una crescita promettente. Con le ultime approvazioni del Comitato di Delibera di TÜV, il Registro dei professionisti certificati si avvicina infatti a quota 150. Dopo l'ultima edizione, svoltasi presso la sede del CNR di Pisa, sono previste altre quattro edizioni del Master di specializzazione di 48 ore, un master che soddisfa il requisito della formazione specifica richiesto per accedere agli esami di certificazione. Il calendario: Torino: 4-9 novembre 2013 c/o Kosmos ADR; Milano, 27-29 novembre; 2-4 dicembre 2013 c/o Novotel; Milano, 13-18 gennaio 2014 c/o Tuv Italia; Arezzo, 20-25 gennaio 2014 c/o Ordine dei Consulenti del Lavoro.

 

Il percorso formativo, composto da tre moduli, può essere frequentato in periodi diversi e in ordine diverso da quello programmato in calendario, nell'arco massimo di 18 mesi. Quando ha completato le 48 ore e ha superato le tre verifiche di apprendimento di fine corso, il partecipante consegue l'attestato di Master di Privacy Officer e Consulente della Privacy, che soddisfa integralmente il requisito della formazione specifica richiesto per sostenere l’esame di certificazione per la figura professionale di “Privacy Officer e Consulente della Privacy” (TÜV/CDP) sugli standard della Norma Europea Iso 17024 con TÜV Examination Institute.

 

Al termine del percorso formativo (il testo ufficiale del Master è il volume “Privacy Officer, figura chiave della data protection europea”, Ipsoa, 2013) i partecipanti che possiedono tutti i requisiti dello schema di certificazione Tuv saranno nelle condizioni di sostenere l'esame di certificazione sugli standard della Norma ISO 17024 in una delle sessioni programmate dall'ente bavarese. Contestualmente crescono anche le attività di Tuv, che certifica, già da due anni, questa nuova figura professionale, attraverso la norma internazionale ISO 17024. I candidati in possesso dei requisiti potranno infatti iscriversi all'esame per ottenere la certificazione ed essere iscritti nel  Registro TÜV della figura professionale di Privacy Officer.

 

Gli enti pubblici virtuosi

A volersi far trovare pronti rispetto alle nuove regole europee, sono non solo i singoli professionisti ma anche enti pubblici virtuosi. Per fare un esempio, la ASL di Taranto ha realizzato un progetto formativo “ad hoc” che ha portato alla certificazione TÜV come Privacy Officer 31 dei propri dipendenti. Coloro che già hanno sostenuto con esito positivo l'esame di certificazione sono 130, su circa 500 che hanno intrapreso il percorso di certificazione, e che via via che matureranno i requisiti, potranno conseguire anch'essi il riconoscimento, ed essere iscritti nel Registro dei Privacy Officer. Per ogni informazione relativa alla certificazione, si può scrivere a info@tuvcertificazionepersonale.it.

Per informazioni sui corsi per Privacy Officer & Consulente della Privacy: formazione@federprivacy.it; www.federprivacy.it



pagina precedente