Notizie

Business & People

Techboard mette a disposizione del Comune di Modena tecnologia ed esperienza per una città più sicura

10/10/2013

MODENA – Una sinergia interessante, soprattutto di questi tempi, “insicuri” sotto ogni profilo, quella che Techboard azienda di primo piano nel settore della videosorveglianza, con stabilimenti produttivi a Modena e in Cina, ha proposto al Comune di Modena: una collaborazione no-profit finalizzata a rendere la città più sicura. Presentata nel corso di una conferenza stampa, la proposta all’amministrazione modenese è il segnale di un legame molto stretto con il territorio di questa consolidata realtà imprenditoriale nel settore dei circuiti stampati professionali, oggi integrata con la Syac di Trieste, specialista mondiale del comparto della videosorveglianza, che ha dato vita alla Syac-Tb. Come è noto, la divisione sicurezza è destinata alla realizzazione di sistemi di videosorveglianza d’avanguardia.

Oltre che una proposta concreta agli amministratori locali, questa iniziativa - come ha spiegato il titolare, Fabio Malagoli - intende affrontare con lo spirito del “servizio” offerto alla collettività, la situazione critica che alcune zone della città stanno vivendo, migliorando le condizioni di sicurezza e quindi di vivibilità nei quartieri più soggetti a episodi di vandalismo. Le modalità andranno definite congiuntamente con la pubblica amministrazione, nel caso questa intenda avvalersi del sostegno offerto. Se questa disponibilità possa trasformarsi in realtà, sarà quindi il prossimo futuro a chiarirlo. Di certo è un eccellente esempio di come know how ed esperienza di una grande azienda possano porsi al servizio della comunità in cui opera con proposte concrete, finalizzate a un bene comune tanto importante quanto non sempre tutelato, quello della sicurezza.

 

Per un approfondimento: www.techboard.it

 


Tag:   Techboard,   Syac,   sicurezza,   tvcc,   videosorveglianza,  

pagina precedente