Notizie

Eventi

Un nuovo libro sul Privacy Officer presentato al Privacy Day Forum

10/05/2013

PISA - Si intitola “Il Privacy Officer, figura chiave della data protection europea”, il nuovo libro che sarà presentato il prossimo 23 maggio al Privacy Day Forum. Si tratta di un manuale operativo davvero ricco, di oltre 300 pagine, realizzato da Federprivacy con i contributi dei maggiori esperti della materia. Edito da Ipsoa, è senza dubbio un testo da non perdere per gli addetti ai lavori chiamati a gestire la privacy aziendale, che devono prepararsi a svolgere il ruolo di Responsabile della Protezione di Dati (Data Protection Officer) in modo efficace, alla luce del nuovo regolamento europeo su questo tema. Il Privacy Officer è una figura aziendale che deve possedere competenze giuridiche e informatiche: diffusa da molti anni oltreoceano,  giunge finalmente anche nel vecchio continente grazie al nuovo Regolamento, che entrerà in vigore contemporaneamente in tutti e 27 Stati membri UE. Per effetto delle nuove regole comunitarie, tutte le pubbliche amministrazioni e migliaia di imprese che rientreranno in determinati parametri, dovranno obbligatoriamente dotarsi di questa figura che, nel nostro paese, assumerà la denominazione di “Responsabile della protezione dei dati”.

L'elevato profilo dei contributi 

Il volume è stato ideato per provvedere al professionista che intende intraprendere questo percorso un quadro completo di tutte le conoscenze e competenze che deve possedere. Trattandosi di un profilo manageriale, che opera in diretta relazione con i vertici aziendali, giuridicamente indipendente e autonomo, identificabile come una sorta di “amministratore delegato dei dati”, il testo contempla le caratteristiche personali che devono contraddistinguere il Privacy Officer, ponendo inoltre uno speciale accento sull'esigenza, dettata dai nuovi scenari internazionali, di utilizzare standard di riferimento riconosciuti ed accettati anche all'estero. La prefazione è stata curata da Antonio Ciccia, che al Privacy Day Forum parlerà proprio di questa nuova figura. É stato realizzato da Federprivacy con i contributi di Marcello Polacchini, Monica Perego, Marco Soffientini, Luca Giacopuzzi, Luca Bolognini, Monica Gobbato, Francesca R.Pagliaro, Ettore Pasanisi, Michele Iaselli,Paolo Balboni, e curato da Nicola Bernardi, presidente di Federprivacy.

www.federprivacy.it

 



pagina precedente