Notizie

Eventi

Open House GSG International, benvenuti nel futuro

08/04/2013

TREZZANO SUL NAVIGLIO (MI) - Un'azienda che offre a chi lo desidera l'opportunità di scoprire cosa c'è dietro i prodotti per cui è nota, che accoglie estranei con la stessa naturalezza con cui darebbe il benvenuto a ospiti conosciuti, fa di questi tempi un certo effetto, soprattutto se il termine open non è soltanto un attributo dell'iniziativa, ma il sinonimo di una disponibilità e di un'“apertura”, appunto, autentici e dunque sorprendenti. Questa azienda si chiama GSG International e il suo open house, in un piovoso venerdì 5 aprile, ha avuto il sapore di una rivelazione. A fare gli onori di casa lo stesso Presidente, Antonmarco Catania, che ha voluto dare, con la disinvolta naturalezza propria di chi mostra con orgoglio i frutti di un lungo lavoro, la possibilità a installatori, progettisti e giornalisti di scoprire i valori e la cultura di un'azienda nata nel 1997 come distributore a valore aggiunto, che ha conosciuto negli anni una costante crescita in termini di presenza sul territorio e offerta di prodotti, fino a diventare un nome di primo piano nel mondo della videosorveglianza, un partner privilegiato dai più importanti costruttori mondiali per la rappresentanza esclusiva sul territorio nazionale, e il più qualificato in assoluto, grazie a una passione personale e alla lungimiranza dello stesso Catania, nell'ambito della videoforensics.

Una crescita che l'ha portata a collocarsi - come ha sottolineato con soddisfazione - “a essere uno dei principali produttori di TVCC in Italia, come attesta la posizione alta della classifica dei 25 maggiori Player del mercato italiano, in base all'analisi finanziaria targata a&s Italy e KF Economics”. La sede principale, il secondo piano di una palazzina a Trezzano sul Naviglio (ha filiali a Verona, Roma e Catania), con ampi uffici e spazi da poco ristrutturati, nella sua sobria modernità racchiude un concentrato impressionante di tecnologia, di ricerca e cultura, valori che la giornata ha saputo consegnare ai presenti grazie alla disponibilità di quanti si sono prodigati a mostrare il laboratorio di R&D e progettazione, la divisione assistenza/help desk e riparazione, la centrale di teleassistenza, la nuova sala dove si svolgono i vari corsi di formazione GSG Educational, il corner con le demo dei prodotti e le più recenti innovazioni tecnologiche.

E poi gli uffici in cui nascono le soluzioni di videosorveglianza Euklis, l'affascinante laboratorio di videoforensics, il centro logistico... una visita guidata vera e propria, con spiegazioni puntuali e un'accurata risposta a ogni domanda, mentre gli altri impiegati e il team di progettisti e tecnici e ingegneri continuavano a svolgere il proprio lavoro. Perché in quei 500 mq di dinamico fervore nascono ogni giorno i sistemi e i prodotti completamente “made in Italy” di un catalogo completo, capace di soddisfare le esigenze delle amministrazioni comunali per il controllo urbano (sono 500 quelle che si sono affidate a tecnologie di GSG), e quelle di protezione di altre referenze di primo piano, da siti industriali a siti militari, centri commerciali, banche, autostrade, stadi, porti e aeroporti, fino al settore Fashion, per il quale è stato portato a esempio il brand Bulgari, che ha affidato a GSG International la protezione di tutti i suoi negozi nel mondo.

Progetto, integrazione, supporto

“I grandi system integrators e i nostri clienti si rivolgono a noi perché sanno che dietro c'è qualcuno che è capace di progettare, integrare e supportare la realizzazione delle soluzioni più complesse. Quanto ci differenzia dagli altri è il servizio di assistenza e un costante impegno nella ricerca di soluzioni innovative. Un'innovazione che si rivela nell'efficacia di quello che serve” - ha proseguito Catania, che ha fatto un riferimento alla tecnologia che esemplifica questa prerogativa, KLISBOX, la prima periferica di archiviazione video completamente conforme allo standard Onvif per applicazioni a sicurezza intrinseca. Dietro ai prodotti, le persone dello staff, che sono state presentate quasi individualmente, con una familiarità che ha evocato ancora una volta il senso della concretezza del lavoro che dà origine, giorno dopo giorno, a una così grande pluralità di successi e che è la sintesi forse più autentica di questa evidente propensione a guardare oltre, oltre le difficoltà contingenti, oltre i confini di questo paese per vincere nuove sfide, oltre la crisi e quello che essa porta con sé in termini di recriminazioni e lamenti, qui sostituiti da propositi e idee da trasformare in realtà. In questa azienda si vive, a quanto pare con una certa naturalezza, in una sorta di costante proiezione nel futuro, costruito con la volontà, la passione e un'etica del lavoro che è qualcosa di più della professionalità. Si esce portandosi dentro un rinnovato senso di fiducia, misto a stupore. E' il primo pomeriggio e fuori, nel presente, naturalmente continua a piovere.

 



pagina precedente