Notizie

Eventi

Security Expo, il successo della “prima”

26/03/2013

ROMA - Con più di 100 espositori, nazionali e internazionali, e circa 10 mila visitatori, può senz'altro considerarsi positivo il bilancio di Security Expo 2013, il Salone della Sicurezza che si è svolto presso il Palazzo dei Congressi di Roma dal 22 al 24 marzo scorso. La manifestazione ha rappresentato l'occasione per il pubblico di accostarsi alle novità tecnologiche più all'avanguardia per vivere una vita tranquilla e sicura. La significativa partecipazione conferma il fatto che quello della Sicurezza è un tema attuale e molto sentito, che alimenta un mercato in forte crescita nonostante la perdurante crisi economica. Telecamere, software, kit per la videosorveglianza, dispositivi GSM, serrature elettriche e sistemi di intercettazione sono stati i protagonisti della manifestazione che ha avuto il pregio di offrire anche un ricco ventaglio di proposte formative.

 

Grande affluenza è stata registrata ai numerosi seminari e workshop, aperti al pubblico e gratuiti, che si sono succeduti nell'arco dei tre giorni e che hanno approfondito argomenti di interesse tanto per il pubblico più tecnico quanto per il pubblico meno esperto, desideroso di conoscere il tema sicurezza anche da un punto di vista teorico e culturale. Anche gli amanti della difesa personale hanno potuto soddisfare tutte le loro curiosità all'interno di apposite aree, nelle quali insegnanti di arti marziali hanno presentato dal vivo tecniche e strategie per la difesa personale. Un accenno ai dispositivi che, dal punto di vista tecnologico, hanno riscosso un grande successo: particolare attenzione è stata rivolta alle soluzioni dei settori domotica e building automation. Grazie al supporto delle nuove tecnologie ora sono in grado di effettuare una gestione coordinata, integrata e computerizzata degli impianti tecnologici - climatizzazione, distribuzione acqua, gas, energia, impianti di sicurezza - delle reti informatiche e delle reti di comunicazione, allo scopo di migliorare il comfort, la sicurezza , la qualità dell'abitare e del lavorare all'interno degli edifici.

 

Tra le numerose novità di cui Security Expo è stata vetrina, si è distinto il dispositivo antifurto nebbiogeno in grado di bloccare un ladro in pochi istanti. Questo sistema eroga una speciale nebbia a base di acqua e glicole, disorientando l'intruso e impedendogli di portare a termine la sua azione. La manifestazione ha rivolto lo sguardo anche alle esigenze della famiglia e di tutte le categorie di persone a rischio. Ad esse si sono rivolti gli ultimi sofisticati dispositivi di localizzazione, capaci di rintracciare qualsiasi individuo e vettura anche nelle situazioni più difficili. Questi prodotti, innovativi e semplici da utilizzare, hanno un costo estremamente contenuto e sono fruibili anche da lavoratori che operano in ambiti pericolosi, dai bambini e dagli anziani. Attraverso il GPS integrato, la comunicazione telefonica GSM - manuale o automatica - la richiesta di SOS automatico, costituiscono un valido aiuto quando ci si trova in situazioni di pericolo. A conferma del suo forte legame con l'attualità, Security Expo 2013 si è concluso con una tavola rotonda dal titolo “Violenza contro le donne: non è proprio un problema di sicurezza”. All'incontro, molto seguito e partecipato, sono intervenute, tra gli altri, Paola Bianchi, del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio, Concetta Carra e un'istruttrice delle forze dell'ordine.

 

www.securityexpo.roma.it



pagina precedente