Notizie

Eventi

Grande interesse e partecipazione per il Convegno di A.I.P.S a Security Expo

26/03/2013

ROMA - Nel corso della prima giornata di Security Expo, la fiera sulla sicurezza alla sua prima edizione, conclusasi a Roma lo scorso 24 marzo, A.I.P.S, l'Associazione Installatori Professionali di Sicurezza, ha organizzato un seminario intitolato: “Le Responsabilità dell'installatore, la Dichiarazione dii Conformità e la Norma CEI 79-3: 2012”. La Sala Business del Palazzo dei Congressi di Roma EUR ha accolto l'incontro, che si è svolto il pomeriggio di venerdì 22 marzo e che ha visto la partecipazione di un folto pubblico di installatori. A dare loro il benvenuto il Presidente AIPS, Aldo Coronati il quale, dopo aver ringraziato Assistal per la concreta collaborazione e il Collegio dei Periti Industriali di Roma e Provincia per il patrocinio, ha ceduto la parola al Consigliere e Socio AIPS, Giancarlo Cardullo. Il relatore ha condotto subito i lavori nel vivo con il taglio pratico e diretto che il seminario si proponeva, presentando un'analisi puntuale dei passaggi fondamentali della norma CEI 79-3:2012.  

Come è noto, la norma riguarda le prescrizioni per la progettazione, installazione, esercizio e manutenzione degli impianti di allarme intrusione e rapina. Come ha però voluto puntualizzare Cardullo, essa non è di esclusiva competenza dell’Installatore di Sicurezza, visto che interessa anche altre categorie professionali: dai Security Manager ai Progettisti, a chi si occupa di giurisprudenza, senza dimenticare l’utente “domestico”, soggetto che, in primis, il DM 37/08 ha inteso tutelare. Cardullo ha focalizzato il proprio intervento sui contenuti degli allegati alla norma: la determinazione del livello di prestazione degli impianti (Allegato A), il diagramma di flusso dei processi principali inclusi nella norma (All. J) e in modo particolare la competenza degli operatori (All. K). Ha fatto seguito il contributo di Paolo Gambuzzi, Socio e Consigliere A.I.P.S., che ha presentato il proprio lavoro di predisposizione dei modelli di i documenti, obbligatori e non, in uso presso le aziende installatrici e la cui corretta e puntuale gestione contribuisce alla qualificazione dell'azienda.

Il tutto con un occhio di riguardo per il modulo della Dichiarazione di Conformità. La successiva relazione del Vice-direttore di Assistal, Giancarlo Ricciardi, ha invece coinciso con una dettagliata disamina delle responsabilità degli operatori della sicurezza, di tipo penale e civile in ambito contrattuale, extra-contrattuale e di appalto pubblico e privato. A rendere ancora più stimolante l'incontro è stato il momento conclusivo dell'evento, un momento di scambio di opinioni e battute: i relatori si sono infatti trattenuti a lungo in sala con i presenti, prima che il Presidente Coronati congedasse il pubblico e desse appuntamento a Napoli, dove il prossimo 17 maggio, presso la Camera di Commercio, si terrà un altro Convegno organizzato da A.I.P.S. Il titolo: “La filiera della sicurezza, modello strategico per lo sviluppo del sud. Un'opportunità per gli installatori”.

www.aips.it


Tag:   AIPS,   sicurezza,   Security Expo,   normative,  

pagina precedente