Notizie

Business & People

Nuovo catalogo e un roadmap ambizioso: i primi 100 giorni di SYAC TB

25/03/2013

MODENA - Un vero Ritorno al Futuro nella nuova casa di SYAC, presso la modenese TECHBOARD, azienda leader nei circuiti stampati professionali.

La storica azienda triestina si è presentata il 20 marzo alla stampa e ai clienti in una veste grintosa e piena di novità: dai forti investimenti in R&D in collaborazione con la società Elimos, il cui presidente è Piergiorgio Menia (direttore tecnico nel periodo delle prime creazioni SYAC), ad un catalogo nuovo di zecca che salvaguarda il pregresso guardando però alla tecnologia IP.
E soprattutto una nuova e robusta struttura - industriale ed umana - sulla quale può ora contare il dipartimento produttivo di SYAC, a seguito dell’integrazione in TECHBOARD.

La nuova SYAC TB fa quindi il suo ingresso nel mondo della videosorveglianza d'autore con una produzione rinnovata, un team solido e una sinergia strategica che promette innovazione, vocazione internazionale ed economie di scala. Il tutto però sul solco di una convinta linea di continuità rispetto alla clientela, al parco macchine e soprattutto ai brand SYAC e DIGIEYE. E con un obiettivo strategico primario: interpretare le reali esigenze della clientela ed orientare la produzione in quella direzione. In questo senso è stato "ulteriormente migliorato il controllo hardware e software dei sistemi, per fornire compatibilità intergenerazionale e servizi che mirano al massimo aggiornamento con piena protezione dei precedenti investimenti" – dichiara l'amministratore delegato di TECHBOARD Fabio Malagoli.


Nella stessa direzione, l'ampio ventaglio di offerte proposte dal nuovo catalogo, che affianca ad un'offerta all over IP “coming soon” anche delle soluzioni di centralizzazione capaci di integrare le ultime tecnologie con i sistemi di precedente generazione. Del resto, se è vero che nel 2012 la tecnologia a maggior crescita è stata la videosorveglianza su IP (48%) e, a seguire, i sistemi ibridi e analogici (42%)” - come ha ricordato Ilaria Garaffoni, Responsabile di Redazione di A&S Italy - allora è di tutta evidenza che l'era IP è ormai alle porte.


E allora ecco un catalogo che propone un sistema digitale multifunzionale ibrido (analogico/IP) di videosorveglianza (naturale evoluzione del DIGIEYE, come sempre integralmente compliant alla normativa privacy) e vari coming soon appetitosi, come il Digieye NVR (pronto per Maggio) ed il Digital Signage, le funzionalità di visualizzazione remota da dispositivi mobili e il DCC Premium ampliato per supportare i nuovi modelli disponibili da Giugno.
Ma l'ambiziosa roadmap di SYAC TB prevede una tabella di marcia serrata: per Luglio sarà operativo il primo nuovo step della centralizzazione e usciranno le prime telecamere IP targate SYAC TB; a Dicembre si completerà infine la centralizzazione e verranno proposte funzionalità estese e in risoluzione nativa.

Grandi progetti in cantiere, dunque, e un catalogo sfornato in soli tre mesi di attività col nuovo assetto societario. Che dire? Se un'amministrazione si giudica dai primi cento giorni di lavoro, possiamo senz'altro dire che SYAC TB finora ha fatto centro.


Tag:   Syac,   Techboard,   videosorveglianza,   tvcc,  

pagina precedente