Notizie

Business & People

Le priorità del 2013 per i retailer secondo Tyco

28/02/2013

ASSAGO (MI) - Omni-channel retail ed esperienza di acquisto sono le due aree principali che, secondo Tyco Integrated Fire & Security, impatteranno i retailer europei nel corso del 2013. Arnd Grootz, Marketing Manager Retail Continental Europe di Tyco Integrated Fire & Security ha infattti spiegato che “Il 2013 presenterà ai retailer nuove sfide, mentre questi ultimi devono far fronte ad abitudini ed aspettative di acquisto in evoluzione e cercano di dare vita a un’esperienza cliente più soddisfacente, migliorando al tempo stesso le prestazioni del punto vendita. Non c’è dubbio – ha proseguito - che i consumatori sono sempre più avveduti e i retailer devono adattarsi per soddisfare le loro aspettative in costante evoluzione”. L’omni-channel retailing diventerà il modello di business prescelto dai retailer di successo.

I clienti omni-canale fanno acquisti attraverso esperienze piacevoli presso i loro marchi preferiti, su tutti i canali di vendita disponibili. Il retail omni-canale riconosce questo fatto e comprende che questi canali devono collegare il punto vendita, l’online, il catalogo e la piattaforma mobile al fine di fornire un’esperienza cliente positiva e coerente. Per adottare una strategia di questo tipo, i retailer dovranno disporre di un’infrastruttura IT agile e flessibile consolidata e unificata sull’intera organizzazione, sostituendo i tradizionali silos di dati specifici per ogni canale. Maggior enfasi verrà posta sulla raccolta di dati che offre utili informazioni di business intelligence e i retailer posizioneranno i clienti sempre più al centro delle loro metriche, focalizzandosi sul fatturato per acquirente su tutti i canali retail. Un maggior numero di retailer metterà più focus sul miglioramento dell’esperienza di acquisto, con iniziative in due aree chiave: ottimizzare l’esperienza in-store e ridurre gli ‘out-of-stock’ identificati dai clienti come principale motivo di insoddisfazione.

Per migliorare l’esperienza di acquisto, i retailer investiranno in soluzioni di gestione del traffico e analisi video che permetteranno loro di gestire le code e valutare il comportamento dei clienti. Correlando in tempo reale i comportamenti di clienti e personale rispetto alle transazioni, al tempo, ai sistemi di servizio alla clientela e alle attività di marketing, le soluzioni di traffic management forniranno ai retailer informazioni che possono essere utilizzate per ottimizzare il business. I negozianti dovranno rispondere anche alle richieste della clientela per quanto riguarda un’esperienza di acquisto differenziata e accattivante che porta funzionalità online, quali il social networking e lo shopping mobile, nel punto vendita.

Migliorare le prestazioni con i sistemi di sorveglianza

Secondo questa analisi, i retailer faranno un impiego maggiore di sistemi di sorveglianza video intelligenti per migliorare le prestazioni in-store. Queste applicazioni permettono di monitorare la lunghezza delle code, contare il numero di clienti che entra in negozio e illustrare il flusso degli acquirenti con mappe di calore. I dati video da diverse fonti possono poi essere integrati in un’unica piattaforma per la loro analisi, generando report che forniscono interessanti informazioni che possono ottimizzare le vendite. Per ridurre gli out-of-stock, i retailer adotteranno sofisticate soluzioni di inventory intelligence a livello di articolo che forniscono visibilità sul magazzino e funzionalità di asset management sull’intera catena del valore e presso il punto vendita.

Queste integreranno sempre più spesso etichette RFID applicate alla fonte che offrono informazioni sui livello di inventario oltre che funzionalità EAS. “Per soddisfare tutte queste esigenze – ha aggiunto Luca Cappellini, Retail Sales Manager di Tyco Integrated Fire & Security - emergerà una piattaforma di integrazione quale elemento critico dell’infrastruttura IT di un retailer che offre una vista unica sull’intera organizzazione. Questo approccio consentirà a sua volta ai retailer di rispondere alla business intelligence in modo più agile, risparmiando denaro e rendendo l’esperienza di shopping più semplice e piacevole”.

www.tycofs.it


Tag:   Tyco,   RFID,   retail,  

pagina precedente