Notizie

Eventi

Le tecnologie ANIE per la “fabbrica del futuro”

26/02/2013

MILANO - Si è svolto lo scorso 19 febbraio, presso la sede di ANIE Confindustria, l’XI edizione della Giornata della Ricerca “Smart Factory: l’innovazione tecnologica per il rinascimento manifatturiero”. L'evento è stato l'occasione per fare il punto sul fondamentale contributo che le tecnologie elettrotecniche ed elettroniche italiane possono offrire a un settore strategico, reso ancora più attuale dalle indicazioni del Cluster Nazionale Fabbrica Intelligente, promosso dal MIUR. Per uscire dalla crisi, la nuova Agenda europea per la crescita, ribadita con forza in Italia da Confindustria, riconosce il ruolo cruciale ricoperto dall’industria e indica come obiettivo primario l’incremento, entro l'anno 2020, della quota del manifatturiero ad almeno il 20% del PIL dell’Unione (attualmente è ferma al 16%). Un rinnovamento profondo e al tempo stesso sostenibile della base industriale non può però prescindere dalle potenzialità che l’innovazione tecnologica può offrire. Centrale è il ruolo ricoperto dalle tecnologie per l’automazione che hanno contribuito a trasformare negli ultimi anni i processi, in un’ottica di maggiore competitività internazionale, anche nei settori più tradizionali del manifatturiero italiano.

Tra i più utilizzati i concetti di cloud computing, i nuovi paradigmi dell’internet of thing, le tecnologie wireless, oltre ai moderni strumenti di progettazione e simulazione. Pietro Palella, Vice Presidente di ANIE Confindustria per la Ricerca e l’Innovazione durante l'incontro ha voluto sottolineare come “Il concetto di ‘smart factory’ si basa sulla trasformazione dello spazio produttivo esistente grazie all’impiego massiccio delle tecnologie affermatesi negli anni più recenti. L’innovazione ha reso disponibili tecnologie ad alto potenziale, pervasive ed abilitanti. In questo quadro è certamente centrale il ruolo svolto dalle imprese aderenti ad ANIE”. Le potenzialità offerte dalle nuove tecnologie – ha concluso il Vice Presidente Palella – hanno già permesso di operare una riflessione innovativa rivolta ad ambiti tradizionali come il building, le reti, i trasporti e lo stesso spazio urbano. È stato cioè possibile elaborare nuovi concetti come ‘smart building’ e ‘smart mobility’, ‘smart grid’ e ‘smart city’. In questo senso la smart factory, ovvero la fabbrica resa evoluta e intelligente dall’impiego delle tecnologie, è un tassello che va a concorrere alla creazione di una nuova forma di civiltà.”

www.anie.it


Tag:   Anie,   cloud computing,   internet,   wireless,   smart factory,  

pagina precedente