Notizie

Business & People

Assa Abloy festeggia la sua centesima acquisizione in soli sette anni

21/01/2013

STOCCOLMA (S) - Con la recente acquisizione di 4Front, Assa Abloy ha raggiunto il ragguardevole traguardo delle 100 imprese rilevate a partire dal 2005, anno in cui Johan Molin divenne presidente e amministratore delegato dell’azienda. Da allora, la crisi esplosa nel 2008 non ha impedito al gruppo di registrare considerevoli tassi di crescita. Nell’arco di questo periodo, le vendite sono cresciute delll’84% (da 2,9 a 5,3 mld €), l’utile operativo è raddoppiato (da 0,4 a 0,8 mld €) e i dividendi per azione sono aumentati del 114%. “Il nostro obiettivo strategico – ha precisato Molin – è crescere a un ritmo del 10% annuo anche attraverso una mirata strategia di acquisizioni che si muove in tre direzioni: accedere a nuovi mercati, aggiungere nuovi prodotti al nostro portfolio e presidiare tecnologie all’avanguardia in diversi settori chiave”.

Se è stato possibile acquisire un numero così elevato di imprese in un tempo relativamente breve, ciò è dovuto “alla capacità del gruppo di identificare e sviluppare ottime relazioni con le aziende di nostro interesse”. Una capacità dimostrata dal fatto che “tutte le acquisizioni compiute hanno dato un significativo contributo alla nostra profittabilità”. Per quanto riguarda il futuro, Assa Abloy “continuerà a seguire la medesima strategia espansiva, focalizzando il proprio interesse sui mercati emergenti in Asia, Europa dell’Est, Medioriente, Africa e Sud America”. Fondata nel 1994, la multinazionale svedese opera oggi in 60 paesi del mondo. 

www.assaabloy.com


Tag:   Assa Abloy,   sicurezza,  

pagina precedente